Per ora una correzione


Il nostro derivato si è avvicinato all'area critica individuata nel report di sabato (link: https://www.lombardreport.com/2022/11/12/azioni-sogefi-azioni-unieuro/): cento punti in più o in meno fanno poca differenza. De facto è una zona in cui ci possono inevitabilmente essere dei vuoti d'aria, poi la scusa può essere quella di un missile lanciato per errore dall'Ucraina in territorio polacco (quindi cosa si fa? La Nato dichiara guerra all'Ucraina ??) oppure la dichiarazione di qualche banchiere centrale oppure ancora un dato macro. Ricordiamoci che il nostro indice e più in generale quelli europei hanno corso moltissimo dai minimi di fine settembre, quindi sarà da valutare se e come le vendite verranno mano a mano riassorbite. Al momento quindi penso che qualunque correzione sia salutare purchè non si estenda sotto i 22500 che sono oggettivamente molto lontani. E' anche plausibile che i mercati (in generale) vengano in qualche modo "sostenuti" da qui a fine anno in considerazione dell'annus horribilis vissuto (e dei rendiconti delle gestioni che verranno presentati al 31/12 facendo andare di traverso il panettone anche quello più light). Quest'anno la proporzione aurea (6...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>