Breaking news: flash crash sul mercato italiano


Buon inizio maggio a tutti. Circa un paio d'ore fa c'è stato un flash crash sul mercato italiano (ma parzialmente anche su Parigi e sul Dax). Improvvisamente alle 9.58 qualcuno ha iniziato a vendere i derivati e di conseguenza tutto il paniere grazie ai software. Indistintamente. E così mezzo listino è stato sospeso per eccesso di ribasso, con molte azioni che hanno perso oltre il 5% ed il derivato crollato di ben 700 punti in un paio di minuti. Molti stop sono inevitabilmente saltati. Il tutto è avvenuto in TOTALE ASSENZA di qualunque notizia: niente guerra, niente dati macro.  Sempre più frequentemente sentiamo parlare di algoritmi e del loro utilizzo nell'attività di trading (ma non solo). I mercati sono inevitabilmente correlati e situazioni di questo tipo sono capitate già parecchie volte in passato e non solo sul mercato italiano ma su Borse molto più sviluppate e con maggiore liquidità della nostra. Penso ad esempio al flash crash sul Dow Jones il 6 maggio del 2010 dopo il quale sia la SEC (la Consob italiana per intenderci) sia la CFTC (Commodity Futures Trading Commission) hanno condotto indagini (104 pagine di report) che hanno portato ad una conclusione: i mercati sono fragili ...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>