Siamo apparsi regolarmente su:

In attesa dell'esito elettorale francese


La mia supposizione che i titoli francesi potessero avere uno spike al ribasso nella seduta di lunedì scorso si è rivelata errata dal momento che il CAC40 ha avuto un gap up fin dalle prime battute. Nessun problema: le idee servono per operare ma alla fine è sempre la price action a darci ragione o, come in questo caso, palesemente torto. Naturalmente in questi casi non si possono fare danni al portafoglio: se ci si aspetta una discesa repentina per un acquisto in intraday e si parte con un gap up gli ordini vengono abortiti in automatico. L'indice francese, come dicevo, ha avuto un gap up iniziale ed è solo sceso nella seduta di lunedì fino ad un intorno del massimo del venerdì precedente. E' poi seguito un recupero settimanale che lo ha portato nuovamente sui livelli di apertura di lunedì mattina in area 7700 punti dove ha poi chiuso la settimana. Cruciale l'esito del secondo turno elettorale francese di domani, domenica. Secondo alcune proiezioni la Le Pen non avrebbe la maggioranza assoluta che necessita almeno di 289 eletti (ne avrebbe allo stato attuale tra i 170 e 210). Detto questo porrei attenzione alla rottura dei massimi/minimi della seduta di venerdì che trovate indicati nel grafico giornaliero. Chiar...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>