La scommessa sull'utile era "molto" giustificata. Come la prenderà la borsa ?

Avevamo scommesso giovedì su queste colonne che il CdA di azione Tecnoinvestimenti, riunitosi oggi, avrebbe "almeno" confermato gli ottimi risultati del primo semestre, (circa + 50%) le nostre elaborazioni ci davano infatti profitti crescenti, ma era una nostra supposizione.

Siamo stati piacevolmene superati dall'esito dei primi 9 mesi con un "risultato netto consolidato" raddoppiato salito a 14,3 milioni di euro con un +108%. Vedremo domani come lo prenderà la borsa. In tempi normali avremmo avuto fuochi d'artificio sul titolo, ora la situazione è talora molto diversa, guardate l'azione Retelit che quasi triplica l'utile e che perde il 5%, l'azione RCS che denuncia un forte profitto e che perde il 10%, l'azione Saes Getters che non fa certo faville dopo avere denunciato nove mesi con un utile da 9,1 a 17 milioni di euro, l'azione Recordati con profitti elevati e quotazioni in discesa, l'azione GIMA etc. etc. Se le notizie belle non vengono apprezzate, sapete bene cosa succede per quelle brutte (azione Trevi, azione Valtellinese, azione Leonardo etc. etc.). Si può ovviamente obbiettare che i prezzi già scontavano buoni rislutati, ma se poi il comunicato è molto più positivo del previsto? Purtroppo non c'è abbastanza tranquillità per valutare i risultati e si fa di tutta l'erba un fascio. Ma noi resistiamo con i nostri pochi titoli in quanto crediamo che sul lungo termine la borsa si basi sugli UTILI e che è meglio possedere azioni che hanno utili in crescita parabolica o con un marcato risanamento in corso, piuttosto che società in perdita o dalle incerte prospettive. Naturalmente non possiamo esimerci dall'applicare lo stoploss, ma i nostri prezzi di carico su quasi tutte le (poche) azioni che seguiamo sono ancora bassi.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento