Bond del giorno: il variabile in $ ma indicizzato in €. Oplà!

Sotto analisi un titolo alquanto originale, sul mercato dal 2015. Che ha un punto forte: quota nettamente sotto la pari, seppur…oggi sia appropriato così!

Cedole & dividendi

Succede anche questo nel vastissimo mondo delle obbligazioni: che ci sia un tasso variabile (in realtà un misto poiché tasso fisso fino al 22 settembre) espresso in dollari ma indicizzato all’Euribor, cioè all’euro. Qualcuno potrebbe giudicarlo un obbrobrio finanziario. Più correttamente va definito come un’originale proposta di Bnp Paribas. Finora ha raccolto scarso successo ma annovera un punto forte: quota molto sotto la pari. Difficile prevedere gli sviluppi futuri. Certo è che il matrimonio fra dollaro ed Euribor trova oggi entrambi gli “sposi” assolutamente deboli. Se però uno solo dei due ripartisse! O ancor meglio se entrambi schizzassero! La seconda opzione ha probabilità allo stato attuale pari quasi a zero. Con tutte le precauzioni del caso, lo segnaliamo quindi come un originale bond del giorno da monitorare nel tempo per chi sia interessato al biglietto verde e punti a un’elevatissima diversificazione di strutture.

Emittente

BNP Paribas Arbitrage Issuance B.V.

Rating emittente

A

Denominazione

Tasso misto St25 Usd

Isin

XS1289967298

Valuta

Usd

Tipologia

Strutturato sui tassi

Struttura

5% per le cedole in pagamento fino al 22/09/2017; tasso variabile indicizzato Euribor 3 mesi + 0,80% per le restanti cedole fino a scadenza

Data emissione

22/12/2015

Data scadenza

22/9/2025

Eventuale “call”

No

Struttura dopo “call” (se non esercitata)

//

Importo globale

100 milioni Usd

Taglio minimo

2.000 Usd

Periodicità pagamento cedole

Trimestrale

Quotazione attuale

88,1 Usd

Cedola

5% fino al 22/9

Rendimento lordo

Non calcolabile, data l’imminente trasformazione in tasso variabile

Aliquota fiscale

26%

Liquidità

Mediocre ma continuativa

Mercato di quotazione

Borsa Italiana

Analisi grafica

Leggermente rialzista da marzo 2017

Rischio tassi (duration)

No

Rischio cambio

Rischio liquidità

No ma potrebbe presentarsi – “Spread” denaro/lettera di circa 150-160 p.b.

Rischio volatilità

Classe di rischio (1)

5

Classe di redditività (1)

2

Prezzo acquisto consigliato

Sugli 87 Usd

Punto forte

Oltre alla quotazione sotto la pari è possibile la presenza di forte volatilità

Punto debole

La combinazione fra $ ed Euribor

A chi si rivolge

A chi cerca una diversificazione esasperata

  1. (1) Da 1 (rischio o rendimento molto basso) a 6 (rischio o rendimento molto alto).
Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento