Si sale ancora?

Buongiorno a tutti,

nessuna reazione dei mercati al lockdown statunitense, se non una blanda correzione che sembra ormai sul punto di essere archiviata. A dispetto di ciò che pensassi la scorsa settimana il primo supporto di brevissimo che passava a 23602 punti ha funzionato alla grande, fornendo appoggio al nostro indice per poi riprendere la salita.

Manca solo una piccola spinta ulteriore: sopra 23883 si va per nuovi massimi e i prossimi obiettivi sono quelli già indicati qualche settimana fa: 24157, poi 24558. Sopra 24558 saremo in un terreno inesplorato fin dal lontano 2008.

Sempre valido il segnale di acquisto su Atlantia, non entrato la scorsa settimana; ecco i nuovi parametri operativi: buy stop 27.29, 205 azioni, stop loss 26.07, target 28.75.

Aggiungiamo alla lista della spesa A2A

Buy stop 1.623, 2101 azioni, stop loss 1.504, target 1.733.

Rispoleveriamo anche la Banca Popolare di Sondrio, segnalata in precedenza e poi accantonata temporaneamente a causa della crisi politica americana:

Buy stop 3.334 (la chiusura di venerdì è superiore, quindi è probabile entrare a prezzo maggiore di quello indicato), 455 azioni (da ricalcolarsi però in caso di aperture superiori al prezzo indicato), stop loss 3.004, target 3.674.

Sempre valido anche il segnale su Diasorin: buy stop 79.87, 24 azioni, stop loss 73.49, target 87.13.

Idem per quanto riguarda Hera: buy stop 3.112, 625 azioni, stop loss 2.872, target 3.324.

Portafoglio contrastato ma comunque in attivo teorico. Buzzi ed Erg non sono lontani dal target, speriamo che la settimana entrante ci porti qualche gain concreto.

Per il momento è tutto, buona settimana a tutti gli abbonati.

Domenico Dall'Olio

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento