Dove va il rame?

Da fine 2017 il Rame (vedi grafico) ha messo a segno un buon rally, seguito però da un movimento correttivo a partire da mese di maggio, con una lateralizzazione negli ultimi mesi.

La struttura dei contratti future sulle varie scadenze denota un contango modesto, e ciò gioca a favore delle prospettive del metallo industriale nelle settimane a venire.

Ancorché manchino segnali univoci dell’esaurimento del trend dominante nell’ultimo semestre, ribassista/laterale, ci sono spazi per un possibile movimento di rimbalzo tecnico, da sfruttare per il momento esclusivamente in ottica di trading e non ancora di asset allocation.

Uno strumento per investire sul rame è l’Etc quotato sulla Borsa italiana (ticker COPA) che se non si distingue per un’elevata liquidità (vedi  grafico) potrebbe nondimeno essere adeguato per dei trade di importo contenuto - alcune migliaia di euro - su orizzonti da swing trading, ovvero di 1-4 settimane. Lo strumento è invece inadatto per il day trading.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Giovanni Milano