Scivolone della Borsa e rimbalzo del dollaro

EurUsd (PC 1,2207)

Il marcato e repentino scivolone della Borsa Usa - con perdite mediamente del 10% in sole due settimane - arresta il deprezzamento del dollaro Usa. La correlazione inversa tra l'azionario ed il biglietto verde si conferma anche questa volta e le prese di beneficio sulla Borsa si sono riflesse in un rimbalzo tecnico del dollaro. Dal picco a 1,2539 del 25 gennaio, l'EurUsd ridiscende velocemente verso 1,2200. 

Il quadro di fondo rimane inalterato, con un dollaro ancora "strategicamente" debole, soprattutto a causa della politica fiscale fortemente espansiva approvata a dicembre dal Congresso statunitenseUn drastico taglio dell’imposizione fiscale – pari a circa 1.500 miliardi di dollari in 10 anni – che si tradurrà probabilmente in un forte volano per la crescita dell’economia, e indirettamente della Borsa, a scapito però del dollaro Usa e del disavanzo federale, destinato a crescere, in assenza di contestuali tagli alla spesa pubblica per almeno 1.100 miliardi di dollari, visto che solo 400 miliardi di $ dovrebbero essere recuperati dalla crescita economica indotta dai tagli all’imposizione fiscale (l'effetto descritto dalla "curva di Laffer").

L'indebolimento del dollaro, per di più, non è soltanto "accettato" ma anche "volutodall’amministrazione Trump, che sta anche adottando politiche commerciali aggressive di ostacolo all’import con dei dazi che stanno innervosendo i partner commerciali degli Usa, dalla Cina alla Corea del Sud all’Unione Europea.

Per le prossime settimane, tuttavia, stante il deterioramento del quadro tecnico dell'azionario, è probabile che il dollaro possa recuperare un po' di terreno, riportandosi, contro Euro, verso 1,2000-1,1900. Rimbalzi del dollaro di maggiore ampiezza al momento appaiono poco probabili.

La dinamica del dollaro potrebbe essere un buon indicatore del destino delle Borse...speriamo che non risalga troppo!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Giovanni Milano