Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                              27/01/2019

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

Il Dow Jones ha raggiunto un nuovo massimo intraday nella giornata di venerdispingendosi fino a 24860,10 punti. Questo massimo non è stato confermato dall’S&P500 che resta a 3,1 punti dal massimo di venerdìì scorso che era 2.675,47.

A tutt’oggi, seppure al limite, ma i conteggi d’onda reggono ancora, ma la settimana entrante sarà decisiva. Se gli indici tornano indietro bene, altrimenti vedremo di rietichettare i modelli d’onda in base ai nuovi scenari che si faranno strada.

Previsioni di Borsa : Bond USA rendimenti e prezzi

Non possiamo dire se l’onda correttiva sia terminata, ma se si scende su un grafico ad 1 o 2 ore, una correzione di tipo “abc” appare piuttosto chiara e questo implica che quando questa correzione sarà terminata i prezzi delle obbligazioni romperanno al ribasso il minimo del 18 gennaio e andranno a cercare nuovi minimi. Primo target indicativo attorno a 142, ma il potenziale ribassista è decisamente maggiore.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

Nulla di nuovo sul Dollar-Index e l’Euro. Siamo sempre in attesa di capire se le nostre aspettative restano ancora valide o se dobbiamo rivedere i modelli ed eventualmente chiudere le posizioni short nei confronti dell’Euro. Quando vedremo un rottura chiara da una parte o dall’altra ci aggiorneremo ed vi informeremo su questa rubrica.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

L’oro uncina al rialzo avvalorando le nostre stime precedenti. La chiusura sopra 1300 entra in quella zona che gia diversi mesi fa stimavamo come target di onda D (1.300 – 1.350). Personalmente ritengo che l’ultimo segmento di onda D deva portare a nuovi massimi poi magari non sarà 1.350 ma almeno 1.325-1.330 appaiono realistic. Ricordo sembre che per teminare l’intera correzione di grao primario, servirà ancora una correzione al ribasso che determini l’onda E. Siccome sappiamo che nella stragrande maggioranza dei casi l’onda E in una configurazione a triangolo tende a terminare a metà dell’ampiezza del triangolo, non mi asptetto un’onda E particolarmente estesa. Come si vede dal grafico credo resteremo sopra i 1.250 $/onz.

L’argento dal canto suo sembra finalmente seguire l’oro e come primo target mi aspetto il superamento dei 16$, ma dopo quando l’oro avrà terminato l’onda (B) e inizierà l’onda (C), lì l’argento potrebbe anche sovraperformare in modo deciso l’ora. Tutto da seguire.

alla prossima

Note:

La Bibbia delle Onde di Elliott è a questo link:

http://www.tradinglibrary.it/scheda-libro/frost-a-j-prechter-robert-r-jr/la-teoria-delle-onde-di-elliott-9788888253213-135907.html

La nomenclatura dei vari gradi d’onda è riportata sotto: le onde “cerchiate” della nomenclatura originale di Elliott sono rappresentate per una questione di praticità racchiuse tra parentesi quadre.

3 Commenti

I commenti dei lettori

3 Commenti

  • Angelo P.
    04 Feb 2019

    Gentile Dott Frigieri, la ringrazio molto del tempo che mi ha dedicato chiarendomi tutto.

  • Virginio Frigieri
    01 Feb 2019

    Gentile lettore buongiorno,
    La più che lecita domanda da lei posta , si fonda sul presupposto seguito dal 99% degli analisti mainstream che pretende di spiegare l’andamento dei cicli azionari come conseguenza dell’accadimento o meno di certi fatti e se poi le cose vanno diversamente a posteriori si vanno a trovare altre motivazioni e giustificativi del perchè le cose sono andate diversamente.
    L’analisi delle Onde di Elliott classifica dei modelli d’onda e l’analista delle Onde di Elliott se ne frega di quello che è successo prima, di cosa sta succedendo ora o di cosa potrà succedere domani. Esula dalle news, dalle cronache, dal parere degli economisti e degli analisti. Escludendo la carta igienica che va a rotoli, tutto l’universo viaggia ad onde: onde sonore, onde elettromagnetiche, onde radio, onde ultraviolette, micro onde, raggi x echi più ne ha più ne metta. Elliott analizza i grafici di borsa usando dei modelli d’onda.

    Venendo allo specifico caso dell’oro, io da tre anni sto seguendo lo sviluppo di un’onda che (non solo secondo me) è stata battezzata come onda [B] di grado primario. Può essere che ci stiamo sbagliando? Sicuramente SI! Tuttavia se abbiamo ragione sappiamo che dopo una [A] e una [B} di grado primario per completare l’onda di grado superiore (una “a” di cycle”) SERVE (Atto di fede) una [C] di grado primario e coi dati a disposizione, il target della [C] si colloca attorno agli 800 $/onz (poco più poco meno).
    Ma come ??? con una crisi finanziaria epocale il prezzo dell’oro dovrebbe schizzare!!.
    Si dovrebbe, ma a me non interessa. Sicuramente dopo la “a” di cycle i prezzi dell’oro dovranno salire e di tanto per almeno 30-40 anni, ma prima accadrà qualcosa per cui i prezzi torneranno a tre cifre.
    COSA? Non lo so e poco importa.!!
    Se vuole posso improvvisare viaggiando di pura fantasia. Se la prossima crisi finanziaria fosse come si teme ben più grave della crisi di Lehman Brothers, e scatenasse un effetto domino che coinvolgesse molte grandi banche e compagnie assicurative, queste per cercare di evitare il fallimento, potrebbero in un primo momento cercare di arginare la valanga, vendendo le proprie riserve d’oro e quindi nella fase iniziale acuta della crisi provocare il crollo anche delle quotazioni d’oro!.. Le piace? Se questa spiegazione le piace e la fa sentire meglio, la prenda per buona, ma sappia che io l’inventata su due piedi in questo momento!!.
    In conclusione : quando uno trova il modo di operare che lo fa star bene e si adatta alle sue caratteristiche, è a posto. Non c’è un metodo giusto ed uno sbagliato. Se uno si trova bene a seguire le news, i giornali, quello che dice Draghi o fa la FED, va benissimo, ma se si vuole usare Elliott allora le cose di prima vanno dimenticate. Si può andare a messa O stare a casa, ma non andare a messa E stare a casa.
    Cordiali Saluti

  • Angelo P.
    31 Gen 2019

    Buongiorno Dott Frigieri, la previsione che l'oro raggiunga il suo apice verso fine anno per poi sprofondare verso le 3 cifre, varrebbe anche nel caso da lei segnalato e a cui credo molto di una imminente crisi epocale e duratira dei mercati? se questa si presentasse a fine anno l'oro non dovrebbe schizzare in alto oltre ogni più rosea previsione? grazie e saluti

Lascia un commento