Piazza Affari: speriamo in un “REPLY”


In questo giovedì 14 Novembre non emergono grosse novità. I mercati di tutta Europa sonnecchiano e stornano senza grosse correzioni, scaricando un pò tutti gli eccessi di ipercomprato che si erano generati nell’ultimo periodo. Milano con l’indice FTSEMib chiude a 23.841 -0,41%; la peggiore nel Vecchio Continente è Londra con un -0,80% e la migliore Parigi con un -0,10%.

Se non fosse per i titoli dell’AIM Italia, che quasi tutti i giorni trovano qualche rialzo in doppia cifra, ci sarebbe ben poco da dire. Oggi pomeriggio spicca COSTAMP GROUP +14,55% a 2,52. Il gruppo è nato dall’aggregazione industriale di due società, una leader una nella produzione di teste, cilindri e basamenti motore, l’altra nell’alta pressione per stampi di componenti strutturali nel settore automotive. Il titolo ha risentito, sia nei dati di bilancio che nei valori del titolo, un calo notevole di interesse e della quotazione, passando dai massimi del 2015 di poco più di 6 Eur ai minimi del 2019 di 1,60 della prima decade di giugno. Da questi valori, il titolo ha avuto il primo forte rimbalzo a luglio 2019 portandosi in area 2,60 - 2,80, per poi tornare in area 2,00, da cui in soli 3 giorni si è portato al rialzo TOP del giorno.

Al secondo posto un altro titolo dell’AIM, INNOVATEC +8,48% a 0,0358, che nel rimbalzo odierno non ha superato il massimo di 0,038 (-0,04 del 06 Novembre). I volumi sono in calo rispetto ai rialzi del 5 e 6 Novembre. Finché non supererà quel valore con volumi alti non potrà confermare un possibile uncino in corso di formazione, la cui violazione potrà riportare il titolo prima in area 0,042  e successivamente in area 0,048. Ricordiamo sempre che il titolo ebbe l’Ipo nel nel 2013 a 3,50 Euro per azione.

Usciamo dall’AIM , con il terzo rialzo del giorno che va a premiare I GRANDI VIAGGI a 1,39 (+7,75%), azienda storica italiana nel campo dei viaggi e del turismo. Nella giornata odierna la società sembra solo trovare un rimbalzo sui minimi dell’anno, toccati per 2 volte in area 1,30 a metà settembre e ieri, e sembra ancora inserita in un trend ribassista in corso dal settembre 2017 (quando quotava circa 2,40).

Per le MID CAP è REPLY a svettare con un +5,97% a 65,70. La società, fondata nel 1996 a Torino da un gruppo di manager dell’IT, utilizza un modello a rete formato da decine di società controllate da una capogruppo. Ciascuna è focalizzata su uno specifico business, tra cui big data, cloud computing ,digital media e internet delle cose. Piacciono i dati trimestrali presentati oggi al mercato, con un fatturato in crescita del 14,1% anno su anno. Ebitda +34,6%,  utile ante imposte in aumento del 16,9% e miglioramento della posizione finanziaria netta passata a 52,9 milioni dai precedenti 18,3 del 30 Giugno 2019. Graficamente è molto interessante il rialzo odierno, in quanto rompe la resistenza di 63,50 - 64, massimi di sempre del titolo.

Veniamo al portafoglio LOMBARD, dove brilla EL EN a 27,26 +3,65%. Anche per lei sono i dati trimestrali a brillare, con un utile pre tasse in crescita del 38,7%. Sono poi i ricavi in aumento del 16,2% a farla riportare graficamente ad un nuovo uncino rialzista pronto ad essere rotto, con successivi obiettivi in area 28,50 prima e 30 poi.
All’opposto come performance e peggiori del portafoglio EUROTECH -3,65% a 9,25, e FIERA MILANO -3,19% a 4,55. Entrambe presentano dati trimestrali che non piacciono agli investitori ed analisti, seppur non così negativi, anzi tutt’altro (ma si sa che la borsa non è sempre razionale).
 

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento