Finalmente torniamo alla normalità !

Finalmente torniamo alla normalità e alle settimane da cinque giorni (anche se per me sono sempre sei !). Non Vi nascondo che staccare è sempre piacevole, ma quando lo si fa per due giorni e poi si riprendono gli impegni e poi ci si interrompe nuovamente e non necessariamente per corteggiare la propria musa...beh, rimango un po' sfasato. Ad ogni modo direi di entrare in media re, partendo dall'analisi del nostro indice FSEMIB40 su un timeframe orario.


La settimana passata avevo indicato come livelli di riferimento 21450 e 22060, con un'area di baricentro collocabile a 21800. Come potete notare, abbiamo avuto un movimento laterale proprio attorno a quest'ultimo livello. Credo che anche per la settimana entrante i punti di riferimento possano ritenersi invariati.

AVIO

Interessante conformazione grafica che si è creata durante la settimana appena conclusa. Lunedì 29 Aprile c'è infatti stato un potente upgrade da parte di Kepler Cheuvreux con raccomandazione buy e target a 16,50. A prescindere dai target o dalle varie analisi degli analisti che spesso lasciano il tempo che trovano (trattasi di proiezioni sul futuro all'interno delle quali entrano in gioco variabli imponderabili), direi di analizzare il titolo da un punto di vista grafico, premesso che anche i grafici lasciano il tempo che trovano (trattasi di analisi del passato, più o meno remoto, anche su grafici alla tick bar. Ma il passato non si ripete e non esiste più). Tolta questa parentesi filosoficborsistica, il titolo lunedì ha aperto in gap up, formando una brutta barra in chiusura, salvo poi tornare sui suoi passi in modo molto lento e costante nelle tre sedute successive, fino a quella di venerdì che ha portato alla rottura dei massimi del 29 Aprile. I volumi rimangono sostenuti (150 mila pezzi abbondanti al giorno nelle ultime quattro sedute). Configurazione interessante anche perchè c'è stata una congestione di oltre un mese. In caso di rientro in chiusura di giornata sotto 12.50 tutta l'analisi salterebbe.

IGD

Per ora nessun particolare segnale sul titolo IGD, una delle principali società italiane del settore immobiliare retail focalizzato su centri commerciali di medie-grandi dimensioni. Notiamo però che presenta una doppia congestione molto stretta e compresa tra l'area 6,40 e 6,80 euro prima e 6.60/6.80 poi. Da mettere in watchlist in quanto è rimasta indietro rispetto alle varie cuginette Aedes, Risanamento, Gabetti, Restart, a prescindere dalle storie societarie e dalle vicissitudini di ciascuna di loro. Ad ogni modo l'eventuale rottura della parte alta potrebbe portare ad un target teorico del movimento fino all'area 7,10 / 7,20 euro.

Qualche spunto per l'intraday

Safilo

Purtroppo ammetto di aver commesso il grande errore di non metterla in watchlist pur avendola notata già nella seduta del 30 Aprile, dopo un rialzo di quasi il 18% in una sola seduta (in settimana ha segnato +37,5%). Ad ogni modo Safilo ha mostrato una forza impressionante in settimana, con volumi che sono letteralmente esplosi, come potete notare nel grafico weekly. Credo che sul daily necessiti di una pausa di consolidamento, in modo da scaricare per poi, eventualmente, ricaricare la molla. La volatilità è massima in questi casi, quindi personalmente, dovessi decidere di operare, ridurrò drasticamente la size. Sicuramente è comunque da seguire. Attualmente la media mobile a 200 periodi transita in area 1,20 euro.

NEXI

E' un'azienda leader nei pagamenti elettronici ed è stata collocata il 16 Aprile a 9 euro, nella parte bassa della forchetta. Viene considerata la più grande IPO del 2019, con una capitalizzazione che supera i 5 miliardi di euro (=dovrà entrare nell'indice principale, credo alla prima revisione e quindi a breve, forse già a Giugno). I collocatori sono riusciti a far scendere il titolo già nel primo giorno di quotazione, senza alcuna difesa. Rimane tuttavia un titolo da tenere in watchlist perchè nella giornata di giovedì si sono improvvisamente scatenati gli acquisti. Una rondine non fa primavera: il trend rimane discendente, come potete ben notare dal grafico orario. Per ipotizzare un' inversione di trend è indispensabile che venga vìolata la trendline ribassista in essere dalla data di collocamento.

Analizziamo le ultime due sedute con un grafico a cinque minuti. Nella giornata di giovedì, ad un'ora dal close, notate la brusca inversione di rotta, che ha portato i corsi dall'area 7,80 all'area 8,30. Venerdì invece i volumi sono stati pressochè inesistenti. A sensazione credo che ci siano dei riposizionamenti sul titolo che andranno comunque verificati nelle prossime sedute dalla presenza di volumi in acquisto. La seguirò solo per l'intraday.

Vi ricordo che nella giornata di lunedì 6 Maggio i seguenti titoli staccheranno il dividendo:

Aeroporti di Bologna 0,449 euro

Aquafil 0,24 euro

Ascopiave 0,125 euro

Banca Sistema 0,087 euro

Biesse 0,48 euro

Cembre 0,90 euro

Equita 0,22 euro

Fiera Milano 0,13 euro

Piovan 0,15 euro

Replay 0,45 euro

Retelit 0,02 euro

Txt solution 0,5 euro

Ad maiora!

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento