Oro e Argento: incremento nel portafoglio


L'oro ha spazzato quota 1370 $/oz e l'argento quota 15 $/oz, perciò aumentiamo dal 10% al 15% la componente dei preziosi nel "portafoglio a scarso rischio" vista anche la rivalutazione dei titoli posseduti e il fatto che le medie vanno fatte solo al rialzo. Le azioni americane da seguire sono sempre le stesse: azione Agnico Eagle AEM, azione Wheaton Precious Metals WPM, azione Gran Colombia Mining a Toronto (GCM.TO). Occhio anche a azione Novagold NG, azione Golden Star, azione PAAS, azione SAND etc.etc.

Il secondo segnale per farci incrementare manca ancora: da due giorni l'argento è leggermento preferito all'oro. ma i rialzi sono quasi analoghi. Se l'argento dovesse mostrare maggiore vitalità scelta obbligata su azione WPM e azione PAAS.

Per noi italiani amanti di minori rischi ricordiamo gli ETCPHAU (oro) e PHAG (argento). Ovvio che se il dollaro si dovesse indebolire il rialzo sarebbe minore, ma i rischi sono molto più soppportabili.

Marc Faber ricordava pochi giorni fa il platino, castigato su livelli risibili. Anche qui vi è un ETC: PHPT.

Stop loss 10% su tutto quanto menzionato.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento