Colorate di verde il portafoglio: gli Etf della “green economy”, mercato del futuro


Davanti al disastro ambientale che si annuncia questo settore ha grandi potenzialità di crescita. I replicanti quotati a Milano o su altri mercati per investire sul “verde”.

Hot markets

Temperature canicolari nelle città di tutta Europa. Villaggi di montagna travolti da imprevisti ghiacciai sotterranei che si sciolgono. Sempre più incendi nelle regioni artiche. Inutile aggiungere altro, perché le malattie dell’ambiente sono ormai un cancro del mondo, contro cui pochi stanno facendo realmente qualcosa. Quasi nulla la politica e le grandi istituzioni internazionali e pressoché nulla noi singoli cittadini, abituati ai nostri egoistici confort, cui nessuno vuole rinunciare. Il sistema produttivo invece è in movimento, con l’avanzata di nuovi protagonisti nei più diversi settori della “green economy”. Un macrocosmo cui bisogna cominciare a guardare con grande attenzione per due motivi: uno di sostegno a chi sta sviluppando rivoluzionarie iniziative; uno di probabile maggiore stabilità nell’ambito finanziario dei relativi sottostanti coinvolti in questo enorme potenziale business.

Avviamo allora un’analisi di strumenti del “green investing”, che si articola ormai in azioni, obbligazioni, Etf, fondi e perfino gestioni patrimoniali “ad hoc”. L’offerta è ampia, le potenzialità di tutto rilievo e l’interesse dei risparmiatori in crescita. Data la complessità delle competenze coinvolte, è consigliabile costruire piani di acquisto nel tempo di Etf altamente specializzati, poiché spesso per una parte dei singoli titoli si registrano difficoltà a tradurre le singole attività in business redditizi, come è successo per esempio per il comparto solare.

Iniziamo oggi con una rassegna di replicanti riferiti alla “green economy” rivolti ai diversi rami operativi.

►Rifornimenti idrici

E’ una delle risorse naturali più importanti ma le riserve stanno per finire, a causa del loro scriteriato utilizzo e dell’aumento della popolazione mondiale.

Emittente e denominazione

Ishares Global Water Usd Dist.

Isin

IE00B1TXK627

Sottostante

Azioni world settore idrico a elevata capitalizzazione

Volatilità a un anno

Media

Mercato quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Usd / Eur

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì semestrale

Rendimento annuo

1,5%

Periodicità Pac

Preferibile ogni due mesi


 

Emittente e denominazione

Lyxor World Water Dist.

Isin

FR0010527275

Sottostante

Azioni world settore idrico a elevata capitalizzazione

Volatilità a un anno

Media

Mercato quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Eur / Eur

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì annuale

Rendimento annuo

1,7%

Periodicità Pac

Preferibile ogni due mesi

►Energie pulite/alternative

Soprattutto energia idroelettrica ma tanto altro ancora: le rinnovabili in generale svolgono ormai un ruolo preponderante in molti Paesi del mondo ma è solo l’inizio di un lungo percorso.

Emittente e denominazione

iShares Global Clean Energy

Isin

IE00B1XNHC34

Sottostante

Azioni world settore energie pulite

Volatilità a un anno

Medio alta

Mercato quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Usd / Eur

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì semestrale

Rendimento annuo

1,9%

Periodicità Pac

Preferibile ogni mese


 

Emittente e denominazione

Lyxor New Energy

Isin

FR0010524777

Sottostante

Azioni world settore energie pulite

Volatilità a un anno

Medio alta

Mercato quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Eur / Eur

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì annuale

Rendimento annuo

1,2%

Periodicità Pac

Preferibile ogni mese

►Energia solo eolica

Non riguarda unicamente la produzione di questo tipo di energia ma anche dei componenti necessari per le turbine eoliche. Per ora solo nei Paesi più ricchi si fa ricorso a quest’alternativa.

Emittente e denominazione

First Trust Global Wind Energy

Isin

US33736G1067

Sottostante

Azioni world settore eolico

Volatilità a un anno

Media

Mercati quotazione

Nyse (non armonizzato) e Borsa Berlino

Valuta denominazione / negoziazione

Usd / Usd (Eur a Berlino)

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì trimestrale

Rendimento annuo

2,3%

Periodicità Pac

Preferibile ogni due mesi

►Energia solo solare

Se per le energie alternative si considerano vari sotto segmenti, in questo caso ci si riferisce solo alla produzione di “solar energy” in tutte le sue varie componenti.

Emittente e denominazione

Invesco Solar

Isin

US46138G7060

Sottostante

Azioni world settore solare

Volatilità a un anno

Alta

Mercati quotazione

Nyse (non armonizzato)

Valuta denominazione / negoziazione

Usd / Usd

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì annuale

Rendimento annuo

0,45%

Periodicità Pac

Preferibile ogni due mesi

►Servizi ambientali in genere

I business sottostanti sono molto variegati e in continua evoluzione, per merito soprattutto dei cambiamenti normativi.

Emittente e denominazione

VanEck Vectors Environmental Services

Isin

US92189F3047

Sottostante

Azioni Usa smaltimento rifiuti

Volatilità a un anno

Media

Mercati quotazione

Nyse (non armonizzato)

Valuta denominazione / negoziazione

Usd / Usd

Distribuzione e periodicità dividendi

Sì annuale

Rendimento annuo

0,31%

Periodicità Pac

Preferibile ogni due mesi

►”Green bond”

Sono obbligazioni destinate a finanziare progetti dall’impatto positivo per l’ambiente, come l’efficienza energetica, la produzione di energia da fonti pulite, l’uso sostenibile dei terreni ecc.

Emittente e denominazione

Lyxor Green Bond

Isin

LU1563454310

Sottostante

Obbligazioni “green”

Volatilità

Non stimabile – Esordio recente

Mercati quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Eur / Eur

Distribuzione dividendi

No

Periodicità Pac

Preferibile ogni tre mesi


 

Emittente e denominazione

Franklin Liberty Euro Green Bond

Isin

IE00BHZRR253

Sottostante

Obbligazioni “green”

Volatilità

Non stimabile – Esordio recente

Mercati quotazione

Borsa Italiana

Valuta denominazione / negoziazione

Eur / Eur

Distribuzione dividendi

No

Periodicità Pac

Preferibile ogni tre mesi

In sintesi Meglio gli Etf o le singole azioni? Data la vastità di sottostanti a livello mondiale preferibili i primi. ● Perché si sono esaminati anche alcuni Etf non armonizzati (in quanto trattati negli Usa)? La risposta è semplice: la maggior parte delle società leader in vari settori è (alla faccia di Trump!) statunitense. ● Quali i vantaggi del “green” in finanza? Si tratta di un settore giovane, in piena espansione, che comincia a essere sempre più agevolato in molti Paesi del mondo. Lo si valuta inoltre meno soggetto a forti pressioni ribassiste rispetto ai classici strumenti specialmente azionari. ● Perché con i Pac? Inevitabili: solo così si guadagna stabilmente nel tempo, senza troppe apprensioni, soprattutto in un mercato “emergente” quale quello dell’economia verde.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento