Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci


Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

 

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                                   18/08/2019

Indici Azionari USA

Come ipotizzavo la scorsa settimana, l’onda D sta semplicemente facendo il suo mestiere. Ora si può dissertare sul fatto che l’onda in corso sia già l’inizio della [c] o che si tratti solo dell’onda (b) di una [b] più articolata, ma quello che è abbastanza chiaro è che finchè non avremo un minimo inferiore al minimo di onda C l’onda E on sarà conclusa. Questo è quello che serve per completare un’onda (4) secondo un modello di triangolo espanso. Fino ad allora non possiamo tornare rialzisti. Dopo terminata l’onda (4) allora si andrà a cercare un nuovo massimo storico con la finale onda (5). Se poi questo scenario dovesse improvvisamente compromettersi per qualsivoglia motivo, allora saremo di nuovo qua a discuterne.

Se poi volete articolare ulteriormente l’analisi, allora potete aggiungere che il rapporto tra put e call acquistate questa settimana è salito ai livelli massimi dal 2016. Sul Nyse il Trading Index (TRIN ha chiuso mercoledì al suo livello più alto da settembre 2015, ma come sempre queste considerazioni non sono quelle che determinano il modello dei prezzi, ma una conseguenza dello sviluppo del modello d’onda.


S&P500 e Nasdaq Composite seguono grosso modo lo stesso modello.


Previsioni di Borsa : Bond USA rendimenti e prezzi

La strappata al ribasso dei rendimenti di questa settimana sul trentennale ha determinato una ulteriore recupero al rialzo dei prezzi. Le strutture d’onda ora hanno tutti i requisiti per potersi considerare complete. Può darsi che serva ancora una suddivisione per terminare , ma tecnicamente non è necessario. Il ritorno dei prezzi sotto 162, sarà un primo segnale che il ribasso dei prezzi (rialzo dei rendimenti) è iniziato.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

La risalita della divisa statunitense ha inciso un pò su tutte le commodity che hanno perso terreno. Il quadro tecnico attuale si presta comunque a due letture diverse ma che portano da subito o po dopo a un quadro ribassista per il dollaro. Come ho detto anche la settimana scorsa, per non saper nè leggere né scrivere teniamo lo stop a 96,95 e allaprima chiusura sotto, usciamo. Sotto potete vedere in ogni caso entrambi gli scenari

Quale che sia la soluzione finale, l’euro seguirà in maniera quasi uguale e contraria il dollaro.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

L’ottimismo sull’oro rimane alto e i target sono quelli già indicati la settimana scorsa. Il nostro obiettivo iniziale era posizionato a 1437-1450. Quindi comunque vadano le cose sotto 1450 si chiude (1.480 per chi vuole grattare qualcosa in più). L’argento lo seguiremo osservando l’andamento dell’oro. Stop sotto 15,60.

alla prossima

Note:

La Bibbia delle Onde di Elliott è a questo link:

http://www.tradinglibrary.it/scheda-libro/frost-a-j-prechter-robert-r-jr/la-teoria-delle-onde-di-elliott-9788888253213-135907.html

La nomenclatura dei vari gradi d’onda è riportata sotto: le onde “cerchiate” della nomenclatura originale di Elliott sono rappresentate per una questione di praticità racchiuse tra parentesi quadre.


Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento