Rosso di sera (-0,69%), bel tempo si spera.


Piazza Affari chiude in flessione con il FTSEMib (-0,69%) a 23.764 punti, in un mercato europeo che non prende direzione, come dimostrano gli indici delle altre principali borse del vecchio continente. L’aria dell’imminente firma dell’accordo di fase uno tra USA e Cina rende il clima ancora più cauto sui mercati, che già da domani avranno nuovi spunti di riflessione. 

Il titolo più performante di oggi è AGATOS in rialzo del +26,03% a 0,1840, che prosegue sulla strada imboccata nella seduta di ieri martedì 14 gennaio. Il “Green Deal” e lo spirito innovativo della società, Partner del Gruppo Enel SpA, attirano l’interesse di molti investitori, pronti a puntare su un settore sempre più in crescita che pare rappresenti l’unica via d’uscita in un’ottica di emissioni zero. L’apertura in gap dell’azione a quota 0,173 fa immediatamente passare le deboli resistenze “in area 0,16, la cui rottura lo porterebbe a quota 0,20 e successive 0,28.”

Segue AEDES (+16,22%) a 1,39. Società del settore immobiliare sbarcata in borsa a fine 2018 e nata dalla scissione con il titolo RESTART, non trova nuovi aggiornamenti nei miei report dopo il rialzo di circa il 10% a 1,20 del 19 novembre. Il giorno seguente ha infatti stornato, mantenendo come supporto l’area appena sopra 1 euro, per poi riprendere la risalita il 23 dicembre con modesti rialzi seduta per seduta. Ha poi chiuso quasi piatta ieri proprio sui valori del 19 novembre. Oggi, in gran slancio, supera tale resistenza insieme a quella successiva in area 1,30 per avvicinarsi alla prossima di 1,55/60.

Al terzo posto è ECOSUNTEK in rialzo del 15,07% a 8,40, che entra nel novero delle società attive nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in questo “TOP 3” giornaliero. Non sembra essere mutata la situazione dall’articolo del 13 dicembre, che individuava un progresso del 9,38% a 7 euro per azione: https://www.lombardreport.com/2019/12/13/il-sole-scioglie-la-neve-ma-non-scongela-piazza-affari/. Di fatti, il titolo nei giorni successivi ha mantenuto in gran forza il proprio valore sopra la resistenza dei 6,50 euro, per poi oggi decollare e terminare la seduta sulla resistenza posta in area 8,50. Prossimi target sono posti a quota 9,50 e successivi 11,00.

A confermare l’interesse degli investitori per il segmento delle energie rinnovabili è il nostro titolo “green” FALCK RENEWABLES (+4,10%) a 5,46, migliore del giorno del portafoglio Lombard. Gli altri titoli risentono del clima piatto del nostro listino di rifermento, con FIERA MILANO (-0,89%) a 5,55 come titolo più in flessione di questa seduta.

Un commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Un commento

  • Luigi B.
    16 Gen 2020

    Grande agatos ieri...vediamo se fa come innovatec + 800%....

Lascia un commento