La fase 3 di Pfizer convince le Borse


Piazza Affari conclude la seduta di oggi mercoledì 18 novembre 2020 in rialzo, con il FTSEMib (+0,87%) a 21.623 punti. Anche tutti gli altri indici europei terminano in progresso, pur leggermente sotto al nostro listino.

La Borsa di Milano termina dunque la sessione mettendo a segno la miglior performance odierna in Europa. È una tappa di un rally iniziato il 1° novembre grazie alle aspettative circa la vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali statunitensi. La crescita del FTSEMib, che ad oggi è alimentata dalle notizie sui vaccini di Pfizer e Moderna, è superiore al 20%. È un ritmo incoraggiante se si considera il clima di crescente emergenza in cui è immerso il contesto europeo. I timori dei contagi e di lockdown sempre più rigidi offuscano l’euforia che in una situazione normale caratterizzerebbe le attese sui consumi natalizi. Oggi a riportare il segno verde sui listini è di nuovo Pfizer, che attesta l’efficacia del suo vaccino sperimentale al 95%, dal 90% indicato inizialmente. Pare inoltre che la richiesta di autorizzazione sarà disposta a giorni. 

La Piazza milanese oggi conclude in traino ai titoli del settore bancario, seguiti anche da quelli industriali, tra cui spiccano Cnh e Brembo. Petroliferi leggermente sottotono, seppur in territorio positivo per la quasi totalità in scia all’aumento del prezzo del greggio. 

Fra i bancari spicca ancora BPER (+6,10%) a 1,41. Più contenute le big: UNICREDIT (+0,89%) a
8,50 e INTESA SANPAOLO (+1,31%) a 1,87.

La seduta vede i riflettori puntati anche su GENERALI (+0,71%) a 14,23, dopo che la società ha confermato i suoi obiettivi finanziari al 2021, sottolineando la riduzione del debito finanziario di 1,9 mld con un anno di anticipo.

Buona performance per CNH (+3,48%) a 9,04, in scia alla nomina del nuovo Ceo, Scott W. Wine, che lascerà Polaris per diventare il nuovo AD del gruppo a partire dal 4 gennaio 2021. 

BREMBO termina la seduta in guadagno del +2,39% a 10,71, dopo l'acquisizione del 100% del capitale di SBS Friction, azienda danese che produce pastiglie per freni in materiali sinterizzati e organici per motociclette.

I petroliferi non brillano con SAIPEM (-0,10%) a 1,95, mentre ENI (+1,34%) a 8,19 e TENARIS (+1,18) a 6,36 terminano in positivo.

PORTAFOGLIO LOMBARD REPORT

Alcuni BUY LIMIT sono stati lanciati per il Portafoglio Lombard riguardante le "AZIONI ITALIANE BREAKOUT”. Restate collegati per nuovi aggiornamenti.

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!