Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci


Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

 

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                09/02/2020

Indici Azionari USA

 

La reazione degli indici americani in questa ottava ha riportato in auge lo scenario che la scorsa settimana consideravo come alternartivo. Adesso l’onda 5 presenta i requisiti minimi per poterla chiudere, ma poiché ogni nuovo massimo storico tende a chiamare nuovi record, non ci stupiremo se la corsa al rialzo dovesse proseguire verso i 31.000 punti. Stiamo a vedere.

Previsioni di Borsa : Bond USA rendimenti e prezzi

Il trentennale americano è sceso il 6 febbraio fino a 160,15 che è un minimo importante nel senso che ora o dopo il rimbalzo viene rotto al ribasso e allora lo scenario ribassista sarebbe confermato. Ma se invece quel minimo regge e si va a nuovi massimi, allora si confermerebbe lo scenario alternativo che prevede un cinque onde rialzista per formare l’onda 5 e i gradi successivi fino all’onda [2]. Se lo scenario ribassista sarà confermato il primo target è attorno a 155.  

Previsioni di Borsa : Dollar Index , EUR/USD

Il Dollar Index ha allungato il passo, salendo fino a 98,70 che ripercorre di fatto oltre il 61,8% dell’onda 2.

Avendo una posizione in portafoglio lunga sul l’Euro,  è bene che rivediamo anche gli scenari più di medio termine col grafico weekly.

Sopra abbiamo lo scenario ribassista che ci aveva convinto ad aprire la posizione short sul Dollaro, mentre sotto vediamo lo scenario alternativo.

Se dovesse prevalere questo scenario il trend di lungo resterebbe comunque ribassista, ma lo stoploss avevamo messo inizialmente salterebbe. A questo punto allarghiamo lo stoploss nel punto che negherebbe il quadro ribassista a 1,087 come vediamo nel grafico sotto dell’Euro/Dollaro.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

L’oro e l’argento proseguono nel loro andamento divergente che dura ormai da oltre cinque mesi. Oltre ai due precedenti scenari questa settimana se ne affianca un terzo che potrebbe essere lo sviluppo di un’onda 4 come triangolo.

Quale che sia noi manteniamo lo stop a 1.550 e se verrà superato il massimo di onda (3) lo alzeremo.

Commodity:

La scorsa settimana abbiamo chiarito lo scenario del caffè.

Oggi dobbiamo rivedere la soia e il rame.

Soia:

Anche sulla soia dobbiamo lasciare ai prezzi lo spazio per completare l’onda (2), portando lo stoploss sotto al minimo di onda A, a 837,5. Appena potremo individuare la partenza di onda (3) ricaricheremo la posizione.

Rame:

Anche in questo caso non invalidiamo il nostro scenario rialzista sul rame, ma dobbiamo mettere in conto di aver dato per concluso troppo presto l’onda b di grado cycle e per come sta evolvendo ora il modello d’onda dobbiamo mettere in conto che manca un pezzo di onda [C] per poter considerare chiuso il discorso. Questa onda come si vede nel grafico sotto si dovrebbe portare verso la mediana di canale in un range compreso tra i 205 e i 212$.

Sul grafico Daily vediamo la situazione più dettagliata e posizioniamo lo stop sotto i 200$ per ricaricare la posizione quando l’inizio di onda c si manifesterà.

alla prossima.

2 Commenti

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Virginio Frigieri
    13 Feb 2020

    come ho scritto, sotto 1,087 lo scenario ipotizzato è negato e va chiusa la posizione.

  • Gabriele B.
    13 Feb 2020

    Buonasera,
    con il EUR/USD siamo purtroppo siamo saliti sul treno sbagliato.Teniamo la posizione oppure no ?

    Sinceri saluti

Lascia un commento