Piazza Affari rimbalza: funambolismo tra dimissioni Conte e Vaccini


Piazza Affari termina la seduta di oggi martedì 26 gennaio 2021 in rialzo, con il FTSEMib (+1,15%) a 21.987 punti. Rafforzano l’avvio debole anche gli indici delle principali borse del Vecchio Continente, che terminano con Francoforte come migliore, in guadagno del +1,66%. Poco più sotto al nostro indice di rifermento troviamo Parigi (+0,94%), Madrid (+0,86%) ed infine Londra più contenuta (+0,23%).

Rimbalzo per le borse europee dopo la flessione di ieri di oltre il -1,50%. I listini del Vecchio Continente trovano fiducia anche dal Fondo monetario internazionale che ha alzato le stime sull’economia mondiale sia per il 2020 sia per il 2021 (quest'anno la contrazione dell’economia globale si fermerà al 3,5%, dal -4,4% stimato in precedenza).

In un contesto penalizzato anche dal drastico calo sulle forniture dei vaccini AstraZeneca rassicura il sentiment degli investitori, e non solo, confermando l’efficacia del proprio vaccino anche sulle persone di oltre 65 anni e smentendo così le indiscrezioni di stampa. Il colosso farmaceutico attende inoltre entro la settimana il via libera dell'Ema alla distribuzione del vaccino anti-Covid, che porterà a 3 i tipi di vaccino disponibili. Con il nuovo vaccino ci si propone di completare in modo più efficace la vaccinazione per i medici e gli infermieri per poter cominciare con gli over 80. 

Sul fronte domestico sono invece arrivate le dimissioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo meno di mezz’ora di colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Riassumeremo così le ipotesi su come si potrà in questo modo: il presidente della Repubblica può decidere di conferire un mandato esplorativo a un personaggio istituzionale, oppure dare il mandato pieno o esplorativo al presidente del Consiglio uscente, o ancora può decidere di avviare delle consultazioni al Quirinale. Le consultazioni di Mattarella, che inizieranno già nella giornata di domani, sembrano poter essere molto rapide (si prevedono due giorni), per rispondere ai tempi straordinari che l'Italia sta vivendo. Il termometro della preoccupazione, già utilizzato nel precedente articolo (link), dato dal differenziale di rendimento tra il decennale italiano e tedesco, chiude in calo a 118 punti base; pare non credere all'ipotesi di voto anticipato (l’opzione meno favorevole alle quotazioni).

Nello specifico il rialzo della nostra piazza è stato ben impostato grazie agli acquisti sui titoli bancari, in particolare azioni Unicredit, dopo la scelta di Andrea Orcel per la successione a Jean Pierre Mustier sulla poltrona di amministratore delegato. Fa bene anche il comparto automotive, seguito anche dai petroliferi nonostante il lieve calo del prezzo del petrolio: Wti - scadenza marzo scende dello 0,49% a 52,51 dollari al barile; Brent - pari scadenza scende dello 0,07% a 55,84 dollari al barile.

Fra i bancari, UNICREDIT (+4,45%), a 7,75, recupera in parte la la flessione di ieri grazie appunto alla scelta del nuovo amministratore delegato, Andrea Orcel, ex presidente di UBS Investiment Bank. L’altra big INTESA SANPAOLO termina più contenuta, con un rialzo del +0,90% a 1,83. Più acquistati invece sono BPER (+2,78%) a 1,57, MEDIOBANCA (+2,41%) a 7,47 e BANCO BPM (+1,57%) a 1,80. 

Nel comparto automotive chiusura positiva per STELLANTIS (+1,96%) a 12,87, dopo le grosse flessioni delle ultime sedute. Prevalgono gli acquisti anche su PIRELLI (3,00%) a 4,32.

Tra i petroliferi primeggia ENI (+2,10%) a 8,52, dopo aver ottenuto una nuova licenza esplorativa nel Mare del Nord dal Regno Unito. Seguono SAIPEM (+1,96%) a 2,12 e TENARIS (+1,33%) a 6,26. 

Segnalo infine anche il rialzo di TELECOM ITALIA (+2,75%) a 0,36, in scia al lancio lancio di Noovle, la società del gruppo dedicata al cloud. 

PORTAFOGLIO LOMBARD REPORT 

Il Portafoglio Lombard riguardante le "AZIONI ITALIANE BREAKOUT” termina con ENEL in rialzo del  +0,78% a 8,407. L’altro buy del 14 dicembre, invece, esclusiva dei nostri abbonati finché non entreranno altri titoli in portafoglio, termina in ribasso di circa lo -0,30%.

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!