Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Primi scricchiolii, ma è presto per dire che il toro è morto...

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                    19/11/2017

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

Settimana di correzioni più marcate in Europa più leggere in USA. Qualche indicatore che inizia a segnalare nuvole in cielo per dire il vero c'è anche, ma per poter dare il toro per spacciato ce ne corre... Dobbiamo vedere una correzione come Dio comanda, qualche minimo importante che salta qualche violazione di trendline importanti etc... tutte cose che al momento non ci sono.

Nel grafico sopra possiamo vedere sul Dow Jones quello che potrebbe essere un Testa-Spalle con volumi calanti sulla spalla destra come da sacri testi, ma se lo è, è molto piccolino e il primo target arriverebbe giusto ad appoggiarsi sulla trenline inferiore del canale rialzista. Il Momentum è passato in territorio negativo, il MOAD che è un Momentum applicato all'indicatore Accumulation/Distribution di Larry Williams ha dato in sequenza (pallino Magenta (setup) e pallino Rosso (Sell) e l'istogramma del MAD già da un paio di settimane è in negativo. Questi sono i primi segnali (scricchiolii) come detto prima, ma per dichiarare morto un trend rialzista di otto anni bisogna che agli scricchiolii seguano alcune vistose crepe... che per ora non vediamo. Sotto i grafici dell' S&P500 e del Nasdaq Composite.

Previsioni di Borsa : Bond USA, rendimenti e prezzi

Il trentennale americano è rimbalzato andando a chiudere a 153,78. quello messo a segno dal massimo di onda 2 sembra essere un movimento [i],[ii] della successiva onda 3. Se la nostra analisi è corrette i prezzi dovrebbero iniziare a scendere  già la prossima settimana. Una discesa sotto 150,31 rafforzerebbe notevolmente il caso ribassista. Al contrario il superamento del massimo di onda 2 comprometterebbe il quadro ribassista.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

La correzione dal 7 novembre a venerdi scorso ha superato per ampiezza quella che in precedenza avevamo etichettato come onda 2. Questo fatto non ha ancora invalidato il quadro tecnico rialzista del dollaro e non lo invaliderà comunque perchè al grado intermedio manca comunque un cinque onde rialzista per completare l'onda (5). Sotto il grafico con lo scenario tenuto in piedi fino alla settimana scorsa.

Fermo restando tutto questo, resta però il fatto che un'onda 2 di grado Minor più corta di un 'onda [ii] di grado minute non è nè bella nè frequente e ci deve fare sospettare che qualcosa tocchi: a questo funto devo gioco forza valutare scenari alternativi.

In questo scenario l'onda 2 può scendere ancora, ma non può andare sotto l'origine di onda 1, per cui il nostro stop sul cambio Euro Dollaro potrebbe anche tenere. Se invece l'errore è stato fatto a monte dando per conclusa l'onda C anzi tempo allora , significa che l'onda in corso è la [v] che deve concludere la C. Ipotizzando che l'onda [v] estendesse come onda [i] sicuramente il nostro stop non terrebbe, e verremmo buttati fuori proprio quando il rialzo del dollaro dovrebbe decollare. E' chiaro che in questo caso sospenderemo lo stop loss ed attenderemo la conclusione di onda C. Sotto vedete quest'altra ipotesi.

Sotto  non vi rimetto tre grafici per l'Euro Dollaro ma è evidente che in senso uguale e contrario valgono le stesse tre ipotesi fatte sul Dollar Index.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

Oro e Argento hanno avuto un pò di recupero questa settimana ma ancora non è chiarissimo come vuole evolvere il modello d'onda. L'argento sembrerebbe voler formare un triangolo  e se così fosse dovremo prenderci ancora un'onda (c) con destinazione 15,80-16,00 ma siccome è inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta seguiamo l'andamento e vediamo dove andrà a parare.

alla prossima

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento