BIOMETANO E SMALTIMENTO RIFIUTI: AZIONI AGATOS SUGLI SCUDI

Il 23 dicembre 2017 il  LombardReport.com era presente all'assemblea  di Agatos, la società nata dalla incorporazione di Te Wind, specializzata nel risparmio energetico e detentrice di un brevetto per la produzione di biometano da termovalorizzatori  con l'utilizzo dell' "umido". Il LombardReport.com aveva presenziato  a tale riunione per  capire le potenzialità di questa procedura.Un primo impianto  con l'autorizzazione della Regione Lombardia per la costruzione del termovaorizzatore con la cd tecnologia  BIOSIP è già stato firmato e  la centrale verra' costruita quest'anno.Sulla base del successo di tale impianto si attendono altri ordini .

In una trasmissione dell'emittente televisiva on line Le Fonti TV Michele Positano, a.d. di Agatos, ha accettato di essere intervistato da Michelangelo Massaro, noto analista finanziario  specializzato in small caps ed ha successivamente parlato a lungo con l'onorevole Ermete Realacci, presidente della  ottava  Commissione Ambiente/Territorio e figura storica del mondo della protezione ambientale.

Lo sviluppo di  questa tecnologia potrebbe rappresentare una carta vincente per molte città bloccate dalla loro incapacità di smaltire i rifiuti per le rivolte dei cittadini che temono emissioni di diossina dagi vecchi impianti. La tecnologia di Agatos è invece totalmente "pulita" e in tal modo non esistono ragioni per eventuali proteste.

Agatos,totalmente sconosciuta fino a un paio di mesi fa anche a moltissimi gestori azionari, sta iniziando ad essere esaminata dagli analisti specializzati in small caps.  Pochi giorni fa Ubibanca  ha  stilato un report di 28 pagine che terminava con un consiglio "buy" ed un target price di 0,41 euro. L'azione quota 0,30/0,35 euro. Da parte sua Agatos  segue una linea "market friendly" nei confronti dgli azionisti ed ha infatti deliberato la distribuzione gratuita di warrant per tutti gli azionisti. Un atto che remunera la fiducia dei soci. La distribuzione dei warrant dovrebbe avvenire all'inizio di febbraio.

Agatos, quotata  sul mercato AIM, ha in circolazione anche oltre 12 milioni di obbligazioni convertibili 4,75% 2026  che attualmente, sulla base di una quotazione di 85,rendono oltre il 7%. La societa' ha effettuato da poche settimane una ricapitalizzazione con richieste di sottoscrizione  molto superiori alle necessita' e otterra' nuovi fondi dall'utilizzo dei warrant che sta distribuendo gratuitamente ai soci.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento