E' scattata mezz'ora fa una nuova trappola rialzista... come per Reply

Era già successo mille volte. Comunicazione di buoni risultati e , poco dopo, vendita di azioni da parte di azionisti importanti.  Recentemente con azioni Reply, come stigmatizzato anche su queste colonne. In tal caso l'annuncio dell'interessante split azionario di azioni Reply era stato accompagnato da un rialzo seguito, pochi giorni dopo, dalla comunicazione della vendita di un pacchetto di azioni da parte di un importante azionista con conseguente crac dei prezzi.. Un tempismo perfetto!

Oggi è successo, pochi minuti fa, con azioni Brunello Cucinelli. Stamane infatti vi era stato il comunicato sull'ottimo esito dell'esercizio 2017 con anticipazione di un incremento di ricavi del 10,4%. Quindi sono giunti gli immancabili aumenti di target di prezzi fatti da Kepler (28 euro), Mediobanca (26,1), Equita (26,5). Cifre ancora basse rispetto alle quotazioni toccate in Borsa nel pomeriggio. "La Borsa si era spinta troppo?", sembravano dire questi target inferiori alle quotazioni in Borsa.

Ed immancabile, dopo la chiusura della Borsa,  è giunta la comunicazione che l'azionista di maggioranza Fedone Srl aveva deliberato un accelerated book building del 6% del capitale, in corso mentre scriviamo queste note.

Come tutti  gli accelerated book building la quotazione finale cui saranno cedute le azioni sarà, probabilmente, largamente inferiore a quella di Borsa. Recentemente tra il 4% ed il 7%, con buona pace di chi si era fatto allettare dai buoni dati del mattino. Una trappola rialzista che lascerà loro molto amaro in bocca. 

Ovviamente non possiamo dar torto a chi vende su questi livelli. Segue la collaudata tecnica del lombardreport.com di "accompagnare i rialzi". Ma il tempismo tra comunicazione di dati positivi e vendita delle loro azioni poco dopo non fa piacere ai piccoli investitori.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento