Azioni AGATOS (su AIM): warrant gratuiti per tutti i soci. Nuovi investitori istituzionali nel capitale

Agatos, in greco, significa coraggioso, valoroso. Agatos SpA ha avuto coraggio nel fondersi con TE Wind (quotata sull'AIM ma con notevoli problemi) per trovarsi così quotata sul mercato evitando le spese connesse ad una eventuale IPO.

 1) AGATOS/ATTIVITA'

La società Agatos, settore energie rinnovabili e risparmio energetico, ha un asso nella manica. Una tecnologia che permette la produzione di biometano dalla "differenziata" basata su BIOSIP, un processo a "impatto zero", un brevetto che ha ricevuto l'autorizzazione unica, ora immediatamente cantierabile, per un nuovo impianto in provincia di Milano del valore di circa 15 milioni €. L'innovativo processo, spiega il comunicato della società, "rappresenta un sistema a basso impatto aziendale per l'integrale valorizzazione delle tonnellate di frazione organica rifiuti soldi urbani (FORSU) da raccolta differenziata attualmente destinata alla discarica e all'incenerimento."

Il risultato finale della lavorazione ("digestione" della FORSU negli impianti di BIOSIP) è la produzione di biometano ed acqua, senza produzione di compost.

Valutato per la sua portata innovativa dalla Citta' Metropolitana di Milano con il sostegno della Regione Lombardia BIOSIP prevede l'impiego di tecnologie collaudate e con bassissimo impatto ambientale nella produzione di biometano, che è incentivato da GSE come energia rinnovabile e destinato a qualsiasi tipo di utilizzo compreso quello di alimentare la rete di gas cittadina. Il processo BIOSIP, brevettato da Agatos, garantisce l'assenza di rifiuti, emissioni e odori che sono stati i maggiori elementi critici ostativi per lo sviluppo di questa tecnologia in Italia.

L'utilizzo di sistemi alternativi alla termovalorizzazionee, quali BIOSIP, nello smaltimento dei rifiuti solidi urbani è incoraggiato a livello europeo, per ulteriori dettagli consigliamo di leggere il comunicato sul sito Agatos su tale brevettata produzione.

 2) AGATOS DECISIONI ASSEMBLEA ODIERNA 

 L'assemblea tenutasi oggi a Milano, ove ero presente, ha preso atto del favorevole esito dell'aumento di capitale in quanto le richieste hanno ampiamente superato l'ammontare che era stato offerto ai nuovi soci, tra cui 4 investitori istituzionali e un investitorie strategico (con lock up di 24 mesi) sono entrati nel capitale. La società accetterà tutte le domande di sottoscrizione  per un controvalore di euro 1.539.500.

 Il CdA di Agatos ha inoltre deliberato, oggi, di distribuire gratuitamente un warrant per ogni due azioni possedute da tutti i soci. La distribuzione avverrà all'inizio del prossimo anno, probabilmente in gennaio. I warrant saranno esercitabili nel rapporto di 1 warrant per ogni azione nel 2019 (strike 0,32 euro), 2020 (strike  0,35 €) e 2021 (strike 0,38 €). Dopo l'assegnazione gratuita i warrant saranno immediatamente quotati e trattabili sull'AIM. Questa operazione ha risvegliato un certo interesse sul titolo azionario oggetto di scambi giornalieri fino a duecento migliaia di pezzi.

Agatos ha in circolazione anche due prestiti convertibili quotati sull'AIM. Il primo (ex TE Wind) con tasso al 6% verrà rimborsato quest'anno ed è molto illiquido. Il secondo con tasso al 4,75%, scadrà nel 2026. Finora scarsamente trattato sull'AIM, è risultato  estremamente negoziato questa settimana con scambi in talune sedute per circa 700.000 euro. Sulla base dell'attuale quotazione attorno a 80 il rendimento risulta del 5,93% immediato e attorno all'8% a scadenza. 

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

3 Commenti

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

3 Commenti

  • Luigi B.
    19 Set 2018

    Ma il vecchio report con tp 041 su che dati era stato elaborato?
    Io penso che la sim dovrebbe valutare il nuovo piano industriale......

  • Massimo V.
    19 Set 2018

    Ottimo Luigi, grazie!
    E' passata dal totale anonimato (anche qui sul Lombard...) alla esplosione di volumi (lasciamo stare i prezzi perché coi volumi medi che ha appena si muove qualcuno di grosso la manda all'aria: idem in discesa)

    Sono un po' indeciso sul da farsi: ho recuperato buona parte della perdita (era una delle poche dove non ho applicato San Stop Loss...) e i volumi attuali puzzano assai di violenta bottom-up dopo la farlocca rottura del minimo storico al close di venerdì scorso.

    Mi sa che piazzo uno stop incrementale e vediamo fin dove "tira", poi se da occasione di mediarla con un bell'uncino, potrebbe anche uscirci un buon gain, ma solo se i volumi rimangono sostenuti, altrimenti riscatta la trappola x i piccoli come dopo gli articoli pubblicati qui sopra...

  • Luigi B.
    19 Set 2018

    http://www.emarketstorage.com/storage/20180919/20180919_52194.9144922.pdf

Lascia un commento