Btp meteo: le mille contraddizioni di un mercato poco comprensibile. Vediamole

Future incerti: scontano o no il downgrade di Moody’s giunto a seduta chiusa? Le singole emissioni evidenziano difficoltà soprattutto sulle scadenze molto lunghe.

Cedole & dividendi

Probabilmente le performance non hanno ancora inglobato il downgrade dell’Italia a Baa3 da parte di Moody’s con outlook stabile, un contradditorio verdetto più politico che economico arrivato ieri sera a mercati chiusi. O forse l’hanno già inglobato, visto l’anomalo comportamento del Future, che ha chiuso la seduta con una candela verde, a dimostrazione di una voglia di reazione semplicemente impensabile. La lettura dei media riporta di un Paese sull’orlo della catastrofe, di un Governo quasi dimissionario, di una sfiducia internazionale ecc. ecc. ma i grafici dei derivati danno una fotografia diversa: o sbagliano i primi o prendono un abbaglio i secondi. Vedremo lunedì, perché la sola reale risposta verrà dalla reazione della prima seduta post downgrade, dato ormai per scontato che anche S&P il 26 ottobre seguirà la stessa strada. In realtà – e questa forse è la verità – l’impatto non si sentirà a breve termine ma a medio, ovvero a quando si registreranno gli effetti della manovra economica del Governo, nella primavera 2019. Nel frattempo quindi potremmo assistere a una specie di limbo.

Dalle parole ai fatti. I numeri e i grafici dicono questo.

Future Long Term

Chiusura a 120,26

Supporto a 119,76

Decisiva una trendline ribassista, che ha già fatto da barriera più volte. Ora si muove sui 117,9. La tenuta o no sarà determinante

Future Short Term

Chiusura a 108,44

Supporto a 107,8

Situazione simile ma in questo caso la trendline è rialzista!! Viene da lontano ed è stata sfiorata proprio venerdì. In realtà a incidere sulla sua definizione è l’anomalo crollo dello scorso maggio sotto i 105, che ha falsato i riferimenti

Btp 0,65% novembre 2020

Chiusura 98,03

Supporto 97,92

Da giorni si muove in un’area piuttosto ristretta e non dà segnali di crolli. Di volatilità invece sì

Btp 2,8% dicembre 2028

Chiusura 93,86

Supporto 92,8

E’ debole e sui minimi della sua breve storia. Fra l’altro il supporto corrisponde proprio al top del ribasso di venerdì

Btp 2,8% marzo 2067

Chiusura a 79,03

Supporto n.d.

La discesa ai minimi non fa valutare riferimenti grafici attendibili per il supporto. Qui c’è una trendline ribassista che potrebbe portarlo verso quota 75

Più ci si allontana sulle scadenze e più la debolezza sale. I Future invece sono contraddittori. Ne consegue che una lettura unidirezionale non è possibile e lo conferma l’Etf Lyxor short a replica lineare, che non riesce a rompere la resistenza di 49,58. Appuntamento quindi a lunedì mattina.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento