Btp meteo, i livelli da monitorare in un quadro di estrema incertezza

Tutto ancora ribassista, salvo (inevitabilmente) l’Etf short, che viaggia ma non corre. I numeri utili per capire le evoluzioni in corso.

Cedole & dividendi

Le valutazioni degli analisti appartenenti ai maggiori asset management team sono assolutamente discordanti per i Btp, con tre diverse posizioni:

● c’è chi vede un trend di debolezza ormai strutturale, poiché dovuta alle incertezze politiche e al movimento rialzista in atto a livello mondiale dei rendimenti obbligazionari;

● c’è chi prevede ulteriori cali delle quotazioni di breve/medio periodo, con un possibile successivo tentativo di recupero;

● c’è chi consiglia posizionamenti già nel breve termine – con strategie di piani di acquisto – soprattutto per le emissioni a tasso fisso più penalizzate.

Confusione quindi! Noi non vogliamo contribuire a un inutile baccano di fondo e forniamo un’analisi tecnica di alcuni di derivati, singoli titoli ed Etf, più utili a capire il momento e le possibili evoluzioni, con dati riferiti alla chiusura di ieri e un aggiornamento dell’avvio di seduta.

Strumento

Trend

Analisi

Future long term

Ribassista

Il derivato sulle scadenze lunghe è tornato ieri in intraday sul minimo dell’anno a 118,3 (29 maggio). Poi una chiusura a 119,97, il che conferma estrema volatilità, che potrebbe diventare tema dominante delle prossime settimane. Ora si tenga in considerazione il minimo intraday sempre del 29 maggio a 116,09. Sotto si passerebbe dall’attuale debolezza a un’estrema debolezza. Apertura oggi a 120,5 e poi discesa a 119,6, confermando la volatilità di cui si è detto sopra

Future short term

Ribassista

Il derivato sulle scadenze corte è il più indicativo sul sentiment dei mercati riguardo a un’accelerazione di crisi di breve periodo. Si sta creando una situazione grafica molto complessa, con l’incrocio di due trendline, una ribassista e una rialzista. Quale prevarrà? Ieri chiusura a 108,05 e il primo supporto è 106,79. Apertura oggi a 108,2 poi discesa a 107,86

Yield 10 anni

Nettamente rialzista

Segnale naturalmente inverso rispetto alle quotazioni di Future e singoli titoli. Oltre il 3,5% fornisce una fotografia molto problematica: ultimo dato al 3,57%. A un anno è aumentato del 61,6%. Diamo solo indicazioni da monitorare per un ribasso: pivot point decisivi al 3,42%, quindi al 3,33% e infine al 3,19%

Btp 0,65% 2020

Ribassista

Davvero brutto segnale se un titolo così corto si inserisce in un netto trend ribassista, che lo sta spingendo in un cuneo, figura – come noto – di continuazione o di inversione. La presenza di un canale inclinato all’ingiù in cui la quotazione si muove porta a pensare in una continuazione ribassista. Fino a dove? Ieri chiusura a 97,95, con supporto a 96,31, delineatosi ancora una volta il 29 maggio. Oggi apertura a 97,76

Btp 2,8% 2028

Ribassista

Quello che ormai è il benchmark per eccellenza ieri è sceso sotto quota 93 in intraday, con poi chiusura a 93,99. Nuovo caso di forte volatilità, in assenza di riferimenti grafici chiari, dato l’esordio sul mercato a fine luglio. Oggi apertura a 93,65 e poi lento ma debole tentativo di recupero

Btp 2,8% 2067

Ribassista

Viene da dire ultra ribassista, con la rottura lunedì di quota 80 e un posizionamento ieri sui 79,9. Il supporto a 79,72 è stato rotto proprio oggi, con una quotazione alle 9.45 di 79,37. Il canale ribassista trova conferme senza esitazione

Etf Lyxor Btp short

Rialzista

Quello senza leva – quindi a replica lineare inversa – si dimostra esitante nella sua rincorsa all’insù. Aperture con gap esauriscono spesso la spinta nell’intraday. Chiusura ieri a 49,13, vicino alla resistenza di 49,58. Ancora sotto anche questa mattina alle ore 9.45, pur con un +0,55% di performance

In conclusione: inutile sottolineare come nessuno strumento sia improntato positivamente, salvo logicamente l’Etf Inverse, seppure – a causa della sua stessa natura – un po’ esitante nel trend.

2 Commenti

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Lorenzo R.
    10 Ott 2018

    Il leva 2 è più reattivo, senza giungere alle esasperazioni dei leva 3 e 5 di Boost. E' anche più trattato ma presenta il problema del "compound effect", che comporta disallineamenti rispetto alla performance del sottostante in presenza di sedute a trend alternante. In questa fase la caduta del Btp è stata continua ma se si presentasse alta volatilità (e presto ci sarà!) si rischia di perdere e non poco in rendimento. I leva si adattano bene per operatività di breve periodo o meglio "daily". Bisogna stare in postazione tutto il giorno! Ecco perché io scrivo prevalentemente del replica lineare, molto meno pericoloso. La saluto cordialmente

  • Massimo V.
    10 Ott 2018

    Buongiorno Dott. Raffo,
    precisissimo e puntuale come sempre!

    Sbirciando sul "mio" TOL, ho trovato anche questo ETF Short 2x, buono come speculazione al ribasso o copertura rischio per posizioni lunghe in BTP:

    Short 2x Daily SGI BTP-ucits -LX - BTP2S - AFF

    ISIN FR0011023621

    Categoria Trading - Obbligazionario Leveraged/Inverse

    Emittente Lyxor International Asset Management

    Per caso ha avuto modo di darci un'occhiata?

    Grazie e... continui sempre così!

Lascia un commento