Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                                04/11/2018

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

 

I mercati azionari statunitensi continuano a muoversi in linea con le nostre previsioni. Il calo di cinque onde rispetto ai recenti massimi ha portato a un rimbalzo negli ultimi due giorni e mezzo che si inquadrano perfettamente in un movimento in contro trend che possiamo già etichettare come onda (2) anche se il suo sviluppo potrebbe manifestarsi in modelli più complessi ; flat, triangoli zigzag doppi o tripli restano per ora tutte soluzioni possibili. che potrebbero addirittura traghettarci e rinviare l’onda (3),  a gennaio del 2019. Per adesso quindi etichettiamo (2) or A di (2) come visibile nel grafico sottostante.

Ho adeguato il grado delle onde sul grafico perché la dimensione della prossima terza ondata  di declino, rispetto a casi analoghi nella storia, suggerisce un ampio potenziale al ribasso. Se l’onda (2) fosse terminata o in prossimità di terminare, l’onda (3) dovrebbe essere molto più forte e persistente dell’onda (1) come nei crolli del ’29 e dell’’87 mostrati sul flash dei giorni scorsi altrimenti scenderà in modo meno tagliente.

Dal punto di vista dell’attendibilità è indubbio che un ritracciamento del 61,8% per l’onda (2) sarebbe comunque preferibile anche per ridurre i rischi di  uno stop_loss messo qualche tick sopra al massimo di onda (5). In questo caso i prezzi dovranno spingere  verso 25.840 sul DJI e 2.812 su S&P500 come si vede dai grafici. Infine il Nyse che è già in onda (3).

Previsioni di Borsa : Bond USA, rendimenti e prezzi

Nulla di nuovo su quanto già ditto la scorsa settimana sul trentennale Americano. Diversi scenari sono possibili e aspettiamo che il modello d’onda evolva per capire se siamo ancoa nella fase terminale di onda 1 o siamo già in piena onda 2 o ancora siamo già all’inizio di onda 3. Appena il quadro muterà ne discuteremo qua.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

E’ tornato ad impennarsi il DSI (www.trade-futures.com) sul Dollaro riportandosi quasi allo stesso livello dello scorso 14 agosto quando si registro il massimo di onda (1). In particolare 96% di tori allora e 95% questo venerdì. Il sentimento estremo ci porta a concludere che è probabilmente terminata l’onda B di (2). Se sarà così l’onda (2) assumerà la conformazione di un modella flat (Bibbia a Pag.45) e l’onda successiva sarà una Cin declino che riporterà il dollaro attorno al minimo di onda A (93,81-93,82). Da questo livello inizierà poi l’ìonda (3) rialzista destinata a superare quota 100. L’interpretazione alternativa è che l’onda (2) sia terminata sul minimo di onda A con tre onde [a][b][c] decisamente più modeste nel qual caso l’onda (3) sarebbe già in azione. Per questa soluzione un primo segnale potrebbe essere una chiusura sopra 98,2. L’Euro dal canto suo segue specularmente in senso uguale e contrario. In questo caso il DSI (Daily Sentiment Index) aveva raggiunto il 12% di tori a settembre in corrispondenza del minimo di onda (1) e venerdì scorso ha segnato addirittura un minimo più basso toccando il 9%. Sotto i due grafici.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

L’arretramento dell’oro a inizio settimana ha portato ad un nuovo minimo record sulle posizioni lunghe dei Commercial ma se si osserva come si sta sviluppando il modello d’onda crediamo sia ancora compatibile con l’onda D di un trinagolo. L’alternativa resta quella tracciata da tempo che l’onda C potrebbe essere ancora in corso e scendere attorno ai minimi di onda A per una configurazione Flat. Quale che sia delle due rimane sempre un’onda (C) rialzista per terminare la [B] di grado primario. L’argento alla fine ha rimbalzato ma ancora non convince.

alla prossima

Note:

La Bibbia delle Onde di Elliott è a questo link:

http://www.tradinglibrary.it/scheda-libro/frost-a-j-prechter-robert-r-jr/la-teoria-delle-onde-di-elliott-9788888253213-135907.html

La nomenclatura dei vari gradi d’onda è riportata sotto: le onde “cerchiate” della nomenclatura originale di Elliott sono rappresentate per una questione di praticità racchiuse tra parentesi quadre.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento