Si entra in settimana di scadenza

Buongiorno a tutti,

la prossima settimana tireremo le somme di un mese di lavoro veramente stressante. L'alta volatilità di alcune settimane fa ci ha permesso di posizionarci con un iron condor abbastanza largo, con tutte le caselline al posto giusto per rivelarsi una scelta azzeccata. Abbiamo vissuto momenti in cui sembrava che tutto dovesse crollare. In molti già gridavano al crollo. Personalmente ero abbastanza convinto che avremmo assistito ad un secondario ribassista, senza eccessi.  

E invece noi siamo risaliti e ora sembriamo prepararci ad un attacco dei precedenti massimi di periodo. E questo significherebbe soltanto una cosa: breakout del trend laterale in essere da dodici anni!!!

Ma in questo quadro c'è una grossa incognita. Noi stiamo correndo da soli, a ben vedere. E quando mai questo è successo nella storia? Dax ed Eurostoxx sono risaliti anche loro, certo, ma guardate la posizione relativa del prezzo attuale rispetto al minimo e al massimo del range degli ultimi mesi: chiamasi rimbalzino! E sono molto vicini al test di due resistenze molto importanti (una per ciascuno di essi): 12601 per il Dax e 3476 per l'Eurostoxx.

E gli USA? L'indice S&P500 venerdì ha fatto un outside ribassista rispetto a giovedì, dopo una apertura in lieve gap up.

Forse in settimana ci sarà un ritracciamento, e basta davvero poco per scongiurare il rischio di dover chiudere in stop una posizione proprio a un passo dal traguardo. Incrociamo le dita.

Buon weekend a tutti

DD'O

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento