Azioni CFT Spa: la nuova preda della SPAC Glenalta. Ecco i numeri.

CFO Sim ha analizzato la nuova preda selezionata da Glenalta per investire la liquidità raccolta come SPAC nel 2017. La scelta, dopo molti mesi di analisi, è caduta su CFT una societa' di Parma, fondata nel 1945, specializzata nella progettazione e produzione di macchinari, linee complete e sistemi chiavi in mano in massima parte rivolti alle imprese alimentari (food & beverage). La società, opera in tutto il mondo ed il 90% del fatturato avviene con l'estero. Con CFT lavorano quasi 600 persone. Il fatturato 2017 dovrebbe essere attorno ai 200 milioni € con una ebitda di 19,7 milioni €.

La business combination permetterà a CFT di espandere sensibilmente la sua attività acquistando altre realtà operanti nello stesso settore. CFT è già riuscita a rilevare ed integrare tre compagnie negli ultimi 18 mesi.

CFO si attende che la crescita CAGR sia dell'1,9% annuale tra il 2016 ed il 2020. L'Ebitda dovrebbe crescere più proporzionalmente con un +6,6% tra il 2016 ed il 2020. I profitti netti sono previsti in ascesa annualmente del 10,1% nello stesso periodo.

L'accordo stima CFT 96.5 milioni €. Il prezzo pagato valuta perciò la "preda" 6,2x 2017 proforma EV/ Ebitda. L'analisi di CFO Sim  termina applicando un DCF (7,4%WACC e 1,1% crescita sul lungo termine) che porta a valutare l'equity 145,5 milioni €.

Consigliamo a tutti gli interessati di studiare il report completo della società di analisi, qui necessariamente ultra-riassunto.

A nostro sommesso giudizio il rapporto di 6,2 x 2017 proforma EV/ Ebitda risulta conveniente per una società industriale operante in un settore alimentare tranquillo nel quale è conosciuta da oltre 70 anni. CFT sara' quotata come CFT Spa sull'AIM e dopo l'approvazione dell'assemblea ci sarà lo stacco dei warrant gratuiti per chi desideri proseguire l'investimento con CFT.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Paolo V.
    23 Apr 2018

    Quindi Glenalta si chiamerá CFT?

Lascia un commento