Le gambe lunghe piacciono sempre, ma....


Testa o croce? Eppure il mercato sale e siamo arrivati alle resistenze importanti indicate sabato. "Sell in may and go away" e invece quest'anno siamo riusciti a salire anche nel periodo estivo. A dire il vero prima siamo scesi bene e poi saliti altrettanto bene. Comunque un pari e patta. Ottobre è un mese statisticamente burrascoso o comunque poco friendly (amichevole, ndr). Sta di fatto che tolti i primi due giorni in cui il mercato ha perso parecchio terreno stiamo salendo. Siamo drogati e questo non me lo toglie nessuno dalla testa. Del resto non si è mai vissuti in periodi di tassi negativi! E' una situazione anomala: sembra quasi che il mercato non possa scendere finchè non gli verrà a mancare il metadone a cui è abituato. Detto questo vediamo subito come si presenta sul daily la situazione del nostro indice FTSEMIB40 daily.

Siamo leggermente sopra i 22350 punti indicati, ma credo sia prematuro mettersi lunghi anche se effettivamente a ben guardare sembra che la molla sia stata compressa a sufficienza: osservate la lunghezza delle gambe ribassiste. La prima (aprile/maggio), poi la seconda (fine Luglio e metà agosto) e l'ultima (primissime sedute di ottobre). Le correzioni sono sempre meno profonde e comunque vengono riassorbite sempre più velocemente. Una mera constatazione allo stato attuale, pronto ad essere smentito da domani naturalmente. 

Testa o croce dicevamo all'inizio dell'articolo. Ebbene sì, è proprio il caso di dirlo. Molti titoli un giorno sono verdi e l'altro rosso e quello successivo verdi. Come fai a tenere una posizione ? Vediamo qualche esempio.

Banca Generali

Aeffe

Interpump

Qui è andata meno peggio: tutto sommato ha rimbalzato solo del 3%....

........e quindi mi domando....

Tornando alle gambe, secondo uno studio dell'Università di Breslavia in Polonia è scientificamente provato che quelle più lunghe sono anche più seducenti. Ma devono essere lunghe non in termini assoluti ma relativi, ovvero devono essere rapportate alla persona in questione (maschio o femmina che sia). Qui invece parliamo di titoli e di configurazioni grafiche, anche se di solito le gambe lunghe (o se preferite le barre di volatiltà, i marubozu (particolare candela giapponese), etc..) sono attraenti anche per noi trader. 

Prendo i titoli peggiori di oggi (=lunghe gambe ribassiste) e domani vado lungo? O magari quelli migliori (=lunghe barre rialziste) e domani vado corto? Può essere un'idea, ma preferisco avere sempre la preda davanti a me e guardarla negli occhi. Non vorrei mai  rischiare di imbattermi in quel detto "dietro liceo davanti museo"...

Ad maiora!

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento