azione Fiera Milano


Sembra che tra il mio pc e il lombardreport.com non ci sia dialogo per quanto concerne il collegamento delle risposte dei lettori . Era gia' accaduto. Ed ancora una volta  confermo che in tal caso rispondo sul sito.

Ci chiedete notizie   su Fiera Milano  e Kedrion 3% ,la prima(ri)- presente nel portafoglio a scarso rischio da poche settimane  a 4,40 euro circa,.

Nicola F,  vuole sapere il nostro commento sui dati di  Fiera Milano.  Su tale argomento sono totalmente d'accordo con Equita che ieri ha scritto che i risultati erano "sostanzialmente in linea." Hanno inoltre  alzato il target dell'azione  a 5,85 euro e confermato il buy. Da parte nostra attendiamo i risultati delle importantissime esposizioni fatte nell'ultimo trimestre che saranno accolte nel bilancio totale 2019. Se riflettono le previsioni dovremmo chiudere l'anno  con uno stracciato  p/e di poco superiore a 9. E la prima regola di ogni investimento e' pagare poco .....

Francesco F commenta  Kedrion 3% e ricorda che  ne avevamo parlato quando era a 89,90 e rendeva per noi  molto bene.. Dice che essendo poi  scese anche del 10% dovevano essere vendute per stoploss 7%-10%.  Sono  preso in contropiedi perche' onestamente  ho sempre pensato che nei nostri investimenti lo stop loss concernesse le azioni e non un bond. Specialmente in questo  caso  nel quale lo Stato(con CDP) possiede  un 25% abbondante del capitale   in una  apprezzata societa' farmaceutica  che . mostra bilanci in  utile .  Un bond  percio'  da considerarsi  alla stregua di un succoso BTP. Che anzi quando scendeva permetteva di incassare di piu' !.  Se ipotizziamo il FALLIMENTO  dello Stato, e della CDP possiamo chiudere tutto edin quanto ogni discussione sarebbe inutile. NON  ci sarebbero luoghi dove rifugiarsi!!! altro che stop-loss!!! !Per tale ragione abbiamo invece segnalato l'accanirsi (16/8 e 11/9) della speculazione ribassista che risultava  incomprensibile agli osservatori in quanto non motivata . Niente era cambiato . CDP  infatti era sempre presente nel portafoglio e la societa'  denunciava un utile semestrale.. La speculazione  aveva invece  portato  il rendimento al 10%.Incomprensibile!. Non vi erano ragioni per svendere per chi le avesse possedute -lo ripetiamo ancora- per la presenza della CDP (Stato ) nel capitale    e per gli utili di bilancio di Kedrion . Resistere o mediare è stato giusto. Ora la quotazione di Kedrion 3% 2022  sfiora 95.

Kedrion e'  stata spesso citata su queste colonne(anche se di solito seguiamo titoli solo  non speculativi)  in quanto ha rappresentato  per lunghissimo tempo una anomalia con il suo rendimento astronomico e per l'attacco ribassista. . Pensavamo potesse interessare a  qualche amante degli investimenti speculativi.. Su questo titolo(non adatto ai piccoli risparmiatori come sempre segnalato per l'entita' dell'investimento) i ribassisti hanno sguazzato visto che mancava il rating. Ci sembrava giusto-ripetiamo- seguirla(senza sbilanciarci con assurdi buy ) anche se interessava a pochissimi lettori(richiedeva investimenti di 100.000 euro) . Ma visto che abbiamo  come abbonati anche gestori di fondi interessati anche a investimenti NON a scarso rischio  e l'anomalia era clamorosa l'abbiamo seguita. Ed abbiamo poi gioito quando i ribassisti sono stati costretti alla resa ( nostro articolo 9/10). Ripeto che non avevo mai pensato di dover mettere uno stop loss su un bond su cui e' presente massicciamente il nostro Stato e che era solo oggetto di speculazione. Confermo che lo stop-loss al 7% /10% viene da me  messo sulle azioni ed applicato naturalmente a seconda della propensione al rischio di ogni investitore.,NON  su titoli  obbligazionari .

Ma ringrazio sinceramente Francesco F per avere permesso,grazie alla sua lettera ed al suo apprezzato commento , di chiarire un punto importante delle nostre scelte.

Triboo. Viste le difficolta' nel rispondere  nella tabella a destra del sito  uso questo articolo per rispondere a Nicola su Triboo. Io avevo anche incontrato i vertici e li avevo spinti a fare operazioni piu' allettanti per i piccoli soci, come distribuzione di riserve ( se il bilancio lo consente),maggiore apertura ai piccoli, maggiore distribuzione di utile (quando ci sono) come dividendo. Purtroppo non ho visto accolte queste richieste. Sorprende anche il comportamento delle banche d'affari (che non solo parlano con il vertice come avevo potuto  a suo tempo  fare io ma che frugano nell'attivita' sociale ) che fanno a gara ad abbassare i target. Rimane pero',come positivo(?) una sottovalutazione rispetto ad altre societa' comparabili operanti sull'AIM. Speriamo che  i vertici facciano al ppp un "Triboo day" con presentazione ai SOCI ed agli ANALISTI dei programmi di sviluppo futuro..Una presentazione che deve essere ben reclamizzata sulla stampa . Solo questo potrebbe risvegliare una platea di soci preoccupata dal lento  ma continuo inabissamento del titolo ben oltre i gia' abbassati target delle anche d'affari.Al punto che  solo operazioni  straordinarie  potrebbero lenire le perdite  nei loro portafogli.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento