Titoli Intek risparmio, PLTE

Alcuni  neo-abbonati ci richiedono un aggiornamento delle azioni e dei bond in portafoglio a scarso rischio. Un portafoglio che ha come scopo la difesa del risparmio e che ha avuto la sfacciata fortuna di chiudere sempre in attivo nei 22 anni di esistenza del lombardreport.com, compreso l'infausto 2008 allorquando l'unica posizione azionaria in portafoglio (Ergo Previdenza) venne opata e ci permise di chiudere molto bene il terribile anno.

Per i bond siamo sempre su obbligazione Intek 5% e obbligazione IVS 4,5%. Siamo tranquilli in quanto rendono bene e non ci preoccupano. Se anche ci fossero rimborsi anticipati chiuderemmo sempre in utile questo molto remunerativo (da anni) investimento.

Per i titoli azionari italiani ci sono rimaste poche posizioni dopo i forti alleggerimenti del maggio 2018: azione Intek risp, azione PLTE (opata e vedremo che fare), fondi QF Mediolanum RE B (da agosto), QFUNO e QF ID (da febbraio).

Vi appaiono anche parecchie ultra-mini-posizioni utili per presenziare alle assemblee come azione Retelit, azione Fiera Millano, w Fine Foods provenienti Innova Italy 1, azione Autostrade Meridionali (molto alleggerite per il forte rialzo biennale), azione Banco Sardegna risp, qualche azione Orsero, qualche azione IVS, qualche azione Edison risp, e quelle poche che rimangono  dopo l'operazione Fiera mIlano del 2018. Aggiungiamo talune micro posizioni "da assaggio" come potrebbero essere azione Eurotech e azione Brioschi che sembrano ben intonate e meritevoli di attenzione. Se son fiori....

Tra gli azionari USA auriferi ed argentiferi ci sono piccole posizioni in azione GCM Gran Colombia Mining (Canada), azione Wheaton precious WPM, azione IAMGOLD IAG, azione Agnico Eagle AEM, azione Golden Star GSS, azione Novagold NG, per ricordare alcune di quelle che ci sembrano più attraenti. Occhio sempre alla liquidità!  Ricordarsi che le azioni aurifere sono per il trading, come scriveva Harry Schultz. Quando volano bisogna alleggerire a seconda della vostra propensione al rischio.

Inoltre ricordiamo che la posizione di questo portafoglio a scarso rischio è  ora molto sbilanciata a favore dei bond in quanto temiamo che le borse tra marzo/aprile tornino a perdere vivacità. Si  mantiene una consistente liquidità per approfittare di eventuali occasioni.

Per i nuovi abbonati ricordiamo le tre regole ferree del portafoglio:

1) accompagnare i rialzi con vendite, come avvenuto con azione Fiera Milano, azione Retelit etc. nel 2018

2) applicare sempre uno stop-loss del 7% circa (5%-10% a seconda della vostra propensione al rischio) per "cadere in piedi" nel caso che qualche fattaccio coinvolgesse la compagnia scelta

3) applicare, senza lamentarsi, il proverbio vendi guadagna e pentiti. Ci siamo spesso pentiti di avere venduto troppo presto anche nelle ultime operazioni, ma in tal modo abbiamo limitato i rischi di successive violente vendite di realizzo.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento