portafoglio


Rispondo a Nicola per cercare di chiarire ancora la mia operativita' e ringraziandolo per le gentili parole e per la precisione con cui segue quanto scrivo.

Riguardo tamburi warrant mi sembrava di essere stato chiaro. Segnalavo una incredibile sottovalutazione del warrant rispetto all'azione. Dicevo che chi aveva le azioni e voleva tassativamente mantenerle a lungo(cosa ben specificata) poteva ( anzi per me doveva) venderle sul mercato acquistando warrant che avrebbe esercitato in giugno abbassando in tal modo il prezzo di carico del 5% SENZA ALCUN RISCHIO.. La  forbice tra azione(che noi NON avevamo nel portafoglio) e warrant si è infatti chiusa tre settimane dopo e chi ha seguito il consiglio ha guadagnato il 5% senza rischio.

Vista la marcata sottovalutazione del warrant a 1,25 mentre la parita' era oltre 1,50 avevo detto che prendevo un pugno di warrant (2000)come scommessa. Una scommessa significa giocarsi una pizza o un pranzo al ristorante..  La sottovalutazione è effettivamente sparita ma non per l'ascesa del warrant ma per la diminuizione dell'azione. Percio' a 1,18 il warrant ha visto in automatico la vendita per stoploss e....addio pizza.D'altronde chi non risica non rosica. 

Io seguo un portafoglio che considero a  scarso rischio di cui cito le operazioni che faccio sul lombardreport.com. NON CONSIGLIO  a nessuno di comperare o vendere. Non "sparo" strong buy o strong sell.. Cito solo quello che faccio pronto ad ascoltare anche voci diverse che apprezzo di critica perche' tutti sbagliano,io per primo.. Ripeto : se sbaglio sono io il primo che perde. Ma in 24 anni di lombardreport.com  questo colloquio con gli amici è stato abbastanza apprezzato.... Aggiungete un problema di eta'.Sono vecchio come il cucco e certe volte ci sono imprecisioni nel riepilogo delle operazioni o dimenticanze.. Per w Tamburi e la mini-mini  scommessa di una pizza  non mi sembrava necessario ricordarlo,anzi onestamente me ne ero dimenticato. Ma poi SEMPRE ,recentemente ben  oltre una volta al mese, faccio un riepilogo aggiornato del portafoglio a scarso rischio dal quale si scopre eventualmente se la composizione di qualche titolo è cambiato.

Considerate inoltre che tra i "preferiti" io tengo sempre un pugno di azioni (come retelit ,eurotech etc etc)su cui abbiamo operato per seguirne le successive quotazioni ,per potere andare alle assemblee  per ricordarmi della loro quotazione. Dopo 26 anni percio' la lista di queste azioni(anche se di importo molto molto limitate) puo' farmi dimenticare qualche piccola  operazione nella generale confusione del mio operare.

Per FF ricordo che derivano da una grossa,veramente grossa operazione SPAC sempre ritardata  con Innova Italy 1. Una sofferenza chiusasi dopo una attesa biennale per le tristissime note vicende di uno dei massimi dirigenti.Usciti con un piccolo utile dopo una lunghissima attesa ne avevo tenute pero' una parte(oltre  a tutti i warrant gratuiti ricevuti) in quanto apprezzavo la preda . Ecco quanto era avvenuto. Ora rimane in portafoglio.

Penso inoltre che qualsiasi portafoglio debba avere  cash anche in questi frangenti oltre che azioni..  Per queste ragioni  abbiamo venduto Intek risp, Italian Wine Brands e . FieraMilano(fortuna sfacciata) e due partite di Gran Colombia del 10% ciascuna accompagnando l'ascesa . Tutte sui massimi.. Ora siamo molto liquidi in quanto GEDi va considerata cash(azioni da dare all'opa). per Il Sole di oggi l'operazione potrebbe chiudersi a fine aprile.(tocchiamo ferro)

Mi trovo anche con il problema della diversa propensione al rischio. Noi SEMPRE abbiamo imposto ai lettori di utilizzare lo stop loss. 5%-7%-10% a seconda della propensione al rischio. E voi dovete farlo. Io invece sono  un cavallo pazzo che non lo utilizza talora in quanto non so se applicarlo sul pmc o sui max. Prendete QFID-Dinamico. da 107 è sceso a 90  ben oltre il  5%-7% di stoploss. Ma da vecchio fondamentalista non posso vendere una quota immobiliare che ho come prezzo di carico a circa 50 euro(non ricordo la cifra esatta) a 89 quando la stessa societa' mi dice che il nuovo NAV e' di 133 e la chiusura del fondo è prevista tra poco piu' di due anni e mezzo.. Inoltre il mattone è il mattone mentre tutte le borse crollano. In questi casi lascio a voi qualsiasi decisione.

Per gli auriferi,come mi segnala Nicola, li abbiamo sempre citati,sia nel bene che nel male. Avrete notato che non c'è piu' Iam Gold  e che citiamo Gran Colombia e Wheaton. Abbiamo ancora Agnico anche se scese. Ovvio che se Gran Colombia sale come avvenuto  da 3 a 7 c$  e Wheaton da 24 a 30 US$ e Agnico che(pur se non in cima alla lista) sale da 50 a 62$,prima di crollare  la scorsa settimana sotto 50$ la percentuale nel portafoglio di questi valori auriferi cresce dal 10% al 15% di due settimane fa. Per questo le percentuali "ballano".Per tale ragione una settimana fa  avevamo parzialmente alleggerito Gran Colombia a 6 e a 7 c$. L'abbiamo detto ma non ce ne era bisogno. Sappiamo tutti che consigliamo di alleggerire quando le azioni salgono.

Ricapitolando ora il portafoglio è meno di 30% tra QF ed azioni, 30%di Gedi(come obbligazionario sperando che l'opa vada in porto entro fine aprile come dice il Sole, 10% auriferi  e  piu' di 30% cash.

Spero che l'amico Nicola abbia apprezzato la risposta e lo ringrazio per i suoi commenti. Nel dubbio.,se dimentico qualcosa , scrivete e provvedo alla risposta.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

4 Commenti

I commenti dei lettori

4 Commenti

  • Guido B.
    07 Mar 2020

    Per agatos bond cv la conversione non va fatta.per qfid noi dipendiamo solo dai loro comunicati. Chiaro che tutto il mondo economico è in crisi e soffrono anche le vendite.prima dobbiamo superare il virus .La crisi è talmente grave nel mondo ove su punta ad arginarla.poi riparleremo di borsa.

  • Gianguido S.
    07 Mar 2020

    Dr. Bellosta Le sarei grato se volesse rispondere ai miei due quesiti sul fondo QF Dinamico di qualche giorno fa. Grazie.

  • Gianguido S.
    04 Mar 2020

    2 domande sul QF Dinamico (crollato a 84 e speriamo si fermi
    qui)
    Oltre alle svalutazioni volute dall’ esperto indipendente, si sa
    qualcosa sulle vendite che dovevano essere imminenti e la relazione 2019 fa emergere qualche dato preoccupante?
    Chi non ha avuto l‘ accortezza di acquistare a 50 come il dr.Bellosta (mio prezzo di carico 93) può ragionevolmente attendere una ripresa del corso? D‘ accordo che, come dice Bellosta, il valore della quota periziato è 133 ma quante volte
    Abbiamo visto immobili venduti assai meno del nav??

  • Saverio T.
    03 Mar 2020

    Gentile Cliente,

    come titolare di obbligazioni AGATOS CV EUR 11APR20 in data 02/03/2020, ti informiamo che la Società ha deliberato l’operazione sotto riepilogata.

    RIEPILOGO OPERAZIONE

    Strumento finanziario: OB. AGATOS CV EUR 11APR20 - IT0005346892 - Cod. interno 701215

    Strumento finanziario derivante: AZ.AGATOS SPA - IT0005216533 - Cod. interno 608864

    Rapporto di conversione: n° 515 azioni ordinarie AGATOS ogni n° 1 obbligazione (valore nominale singolo euro 100) posseduta

    Termine ultimo di esercizio: fino al 19/03/2020 ore 17:00
    Dott Bellosta
    ho comprato a suo tempo le obbligazioni seguendo una sua sugerimento adesso le chiedo se conviene convertire o aspettare la scadenza
    grazie

Lascia un commento