Mercati in attesa del Consiglio.


Piazza Affari termina la seduta di oggi giovedì 23 aprile 2020 in rialzo, con il FTSEMib (+1,47%) a 17.011 punti, sui massimi di giornata. Gli altri indici delle principali Borse europee terminano in linea al nostro listino, tutti in territorio positivo. La forte flessione subita martedì 21 aprile è stata quasi azzerata dalle due sedute appena passate. I mercati del Vecchio Continente sono in attesa di scoprire cosa emergerà domani dalle riunioni del Consiglio Europeo. Quella di oggi ha discusso sulle eventuali manovre a sostegno delle economie colpite dalla pandemia. Alla luce di quanto emergerà, i mercati europei potranno assumere una direzionalità più precisa. 

La seduta di oggi è stata sostenuta anche dal rimbalzo del greggio, dopo il crollo senza precedenti citato nell’articolo del 21 aprile. I titoli del settore petrolifero registrano lievi rialzi: troviamo ENI (+1,49%) a 8,47 e SAIPEM (+1,53%) a 2,26.

Degno di nota oggi è stato anche quanto accaduto ad un titolo presente in portafoglio, INWIT, che viene venduto a mercato a 9,90 euro, dopo la forte flessione di 8,67% a 9,80. Alla base di ciò, come avrete potuto leggere dall’articolo di redazione Lombardreport.com, il titolo è stato al centro della riduzione delle quote partecipative dei due colossi Telecom Italia TIM e Vodafone Europe, entrambi dal 37,5% al 33,20%. L’operazione è stata completata al prezzo di 9,60 euro per azione, portando il titolo ad uniformarsi a tale valore. Le due società intendono mantenere il controllo congiunto e detenere una partecipazione paritaria del capitale. La decisione è stata inaspettata, dato che i due gruppi sembravano orientati a cedere il 25% ad un private equity con la speranza che offrisse valutazioni superiori a quelle di mercato. È possibile, però, che la forte crescita del titolo da inizio anno abbia portato il prezzo a non essere competitivo rispetto a quelli offerti dai fondi.

I titoli bancari sono nel complesso spinti al rialzo in quanto uno dei settori che probabilmente più beneficeranno di un possibile accordo dell’Ue di cui sopra. Nello specifico cito MEDIOBANCA (+6,37%) a 5,128, seguita dalla performance in guadagno di INTESA SANPAOLO (+3,45%) a 1,3844 e UNICREDIT (+2,71%) a 6,90.

PORTAFOGLIO LOMBARD REPORT

Il nostro portafoglio Lombard termina per 2/3 in territorio positivo. Viene venduto a mercato il sopracitato INWIT, che almeno ha raggiunto il target 50% prima di essere stoppato nella seduta odierna.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento