Ora non guasterebbe un po' di lateralità

Salve a tutti,

la scorsa settimana abbiamo assistito al rimbalzo generalizzato dei mercati, sia in Europa che negli USA. La domanda che sorge spontanea ora è se si sia trattato di un mero rimbalzo tecnico o piuttosto di qualcosa di più concreto.

Osserviamo i mercati e cerchiamo di capire cosa abbiamo di fronte. Sull'indice FTSE Mib il trend di medio è ancora saldamente rialzista e lo resterà fino a quando non perderemo il supporto dei 21613 punti. Nel breve termine siamo invece in fase sostanzialmente laterale, tra 21907 e 23009 punti. La direzione di minor resistenza è quindi quella rialzista, almeno per ora. Non ho però aspettative di ripresa immediata, penso piuttosto che una fase di consolidamento laterale sarebbe l'ideale.

Sul Dax la situazione è simile: trend rialzista di medio ancora in essere finché non perde 11868 punti. laterale di breve tra 12003 e 12651 punti. Unico neo, la barra della scorsa settimana è un inside di quella precedente.

Barra inside anche su Eurostoxx, unico dei tre ad aver già perso il supporto di medio e ad avere quindi innescato, almeno in teoria, un secondario ribassista. Se Ftse e Dax allungano ancora allora potremo forse archiviare questo scivolone dell'Eurostoxx come un falso segnale, ma per il momento il livello di allerta rimane alto. Livello di guardia 3306, respiro solo sopra 3466.

In settimana è andata in stop la posizione su Safilo, come era assai probabile. È rimbalzata un pochino invece Piaggio, ma il pericolo non è scampato affatto.

Rimbalzi positivi su molti altri titoli, anche se qualcuno è ancora in leggera sofferenza. Portafoglio aggiornato alla chiusura di venerdì 16 febbraio:

Il saldo delle operazioni chiuse mostra un drawdown di portafoglio pari al 4.19% al momento. Non ci sono segnali operativi per la settimana entrante.

Buon inizio e buon lavoro a tutti.

DD'O

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Domenico Dall'Olio