Affondo decisivo?

Salve a tutti,

nell'ultima ottava abbiamo assistito ad una discesa marcata degli indici europei e americani. Nel quadro generale desta preoccupazione l'andamento dell'Eurostoxx50, che ha violato al ribasso il precedente minimo di medio, confermando il suo status di indice in trend secondario ribassista. Dove possa arrestarsi questa discesa non è dato saperlo, ma siccome siamo in trend ribassista ora occhi puntati alle resistenze che lo mantengono tale: 3339.7 di breve, 3476.2 di medio.

Doppio minimo sporco di breve per il Dax, che però sta insistendo un po' troppe volte sul supporto di medio e va a finire che lo rompe...

Quadro diverso, per ora, sul nostro indice, che pur correggendo non va ad intaccare alcun supporto vitale e quindi rimane tuttora in fase laterale di breve/medio. Qualcuno noterà un testa-spalle sul grafico giornaliero del Ftse Mib. Testa-spalle che in caso di violazione rialzista dei 23009 punti ci porterebbe verosimilmente in zona 24500, quindi su nuovi massimi di medio. Non credo molto ai testa-spalle a essere sinceri, ma mai dire mai.

Portafoglio sempre pesante insieme al mercato, ma un solo titolo è andato in stop questa settimana (a dire il vero è entrato e uscito direttamente...): Datalogic.

Situazione aggiornata alla chiusura di venerdì 23 marzo:

Cementir ha rotto il minimo precedente, quindi non conferma il segnale e lo togliamo dalla watch list. Valgono invece tuttora le idee operative indicate nell'ultima newsletter, ma su valori diversi.

Brunello Cucinelli: abbiamo un possibile buy stop a 27.06, stop loss 24.69, 63 azioni, target 29.27.

Cir: buy stop 1.187, stop loss 1.051, 1103 azioni, target 1.339.

E aggiungiamo tre idee operative per la settimana entrante:

De' Longhi

Il grafico non è pulito, dal momento che il massimo da cui trae origine la trendline appartiene ad una barra che è contenuta (insieme a molte altre prima di lei) in un'altra barra che risale al novembre scorso, ma penso valga comunque un tentativo.

Buy stop 25.41, stop loss 22.29, 48 azioni, target 28.73.

Fincantieri

Buy stop 1.445, stop loss 1.195, 600 azioni, target 1.698.

Saras

Il segnale c'era già la scorsa settimana ma mi era sfuggito.

Buy stop (in teoria si sarebbe comprato al breakout della scorsa settimana, quindi si potrebbe entrare al prezzo di apertura di domani e avere una perdita minore in caso di stop e un profitto maggiore in caso di target) 1.905, stop loss 1.564, 436 azioni, target 2.254.

Buona settimana a tutti

Domenico Dall'Olio

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

6 Commenti

I commenti dei lettori

6 Commenti

  • Domenico Dall'Olio
    06 Apr 2018

    Mi perdoni il grande ritardo della risposta. Fincantieri è stato veramente un pessimo acquisto... Purtroppo capitano anche quelli. Certo che entrare ed essere buttati fuori tutto in una settimana è davvero demotivante. Saluti e buon lavoro

  • Salvatore N.
    29 Mar 2018

    Lo so perfettamente, siccome era la prima volta che ho cercato di seguirla scegliendo tra tutti i titoli proposti quello che a me appariva più forte come fondamentali, accetto la sconfitta(la partita non è ancora persa) sicuro di rifarmi. Grazie.

  • Domenico Dall'Olio
    28 Mar 2018

    Le strategie di Borsa non sono regole scolpite nella pietra. Sono insiemi di regole che offrono al trader probabilità di vittoria più o meno rilevanti, ma comunque permane un certo rischio di sbagliare. Lo stop loss serve a difendersi dagli errori che sono inevitabili. Non si può investire in Borsa senza essere preparati a qualche perdita. Meglio guardare altrove.

  • Salvatore N.
    28 Mar 2018

    Su Fincantieri mi sembra proprio azzeccato il titolo:affondo decisivo? Sembra proprio di sì nonostante i dati e le proiezioni positive, come mai?

  • Salvatore N.
    28 Mar 2018

    Un bell'acquisto non c è che dire.

  • Salvatore N.
    28 Mar 2018

    Fincantieri, meno male che ha dato un consuntivo da record altrimenti dove sarebbe finita?

Lascia un commento