Il possibile uncino di Txt per parcheggiare un AIM a riflettori spenti

Dopo alcune settimane di trading frenetico sui titoli del mercato AIM, non si può fare a meno di segnalare il totale disinteresse, nelle ultime due settimane, su questo segmento.

Se posso spingermi ad una considerazione più generale, Agosto, per quanto riguarda il trader, ha sempre rappresentato un bel mese, un mese in cui i movimenti in termini percentuali, erano belli sostanziosi.

Si approfittava infatti, dell'assenza di molti trader importanti e part-time, per vedere i titoli esibirsi in bellissime, ampie, escursioni giornaliere.

Quest'anno, le prime settimane si stanno dimostrando davvero piatte.

Certo, non mancano le eccezioni, ma, davvero poche... forse troppo poche.

Il report giornaliero di borsa, di questi periodi, è in realtà, il "quasi nulla", e quando il "quasi nulla" fà parlare di sè, imperano le direzioni telecomandate da macchine che, evidentemente , in vacanza non vanno.

In questo contesto, provando a trovare degli spunti, mi sono imbatutto nella figura tecnica di TXT E-Solutions, società che proprio il 2 Agosto scorso, ha comunicato i dati della semestrale al mercato.

Senza addentrarmi nell'analisi di tali dati, nella giornata di ieri l'azione aveva sofferto forti vendite, recuperate, però, immediatamente nella giornata odierna, disegnando, quello che potrebbe configurare il pattern di un bell'uncino, sostenuto anche da un grazioso ritorno volumetrico.

Un supporto di lungo periodo a 8.8 €  per azione è certamente un valore da cruscotto del trader, come altrettanto un ritorno nel trading range 10€ - 11 € resta l'obiettivo.

In ottica trading, bisogna, in base alla chiusura odierna, rimanere all'interno dell'area 9.02 € per azione, 9.68 € per azione, ma, se già dalle prime battute si rivelasse forte la spinta rialzista, si potrebbe a pieno titolo tornare dentro il trading range su descritto.

E' possibile, inoltre, che si vada a configurare il pattern dell'uncino, purchè i volumi di scambio rimangano tali da garantire il rispetto di determinate figure tecniche, perchè altrimenti, si corre il rischio di vedere il grafico riempirsi di "scarabocchi" illegibili.

E' il "leit motiv" di quest'estate vacua, come dimostrano molte situazioni grafiche di altri titoli.

Un motivo in più per tenere d'occhio le poche azioni che conservano un buon volume di contrattazioni giornaliere.

Buon trading a tutti!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento