Aria nuova con Elica.


Piazza Affari chiude in rialzo anche oggi Martedì 26 Novembre, con l’indice FTSEMib a 23.553 +0,37%, fa quindi meglio di tutte le altre principali borse europee.

Entra sul mercato AIM,  FOS e parte con un +44,44% a 3,25 Eur; dal prezzo di collocamento incrementa subito di 1 Eur per azione. La società si occupa di progettazione, sviluppo e commercializzazione di soluzioni digitali per la gestione e protezione dei dati. Costituita nel 1999, FOS contava a fine dicembre 2018 su 78 clienti. Al 30 Giugno 2019 comunicava un valore della produzione in crescita del 17,7% a 5,16 milioni di euro, con una crescita del risultato operativo del 24,4% pur con un utile netto in calo a 257mila euro.
Il mercato ha gradito la richiesta iniziale di investitori istituzionali e professionali italiani ed esteri, pari a 2,9 volte il quantitativo offerto e con una copertura di investitori esteri pari al 54%. A migliorare l’hype già dal primo giorno di quotazione è il fatto che 1/3 dei proventi della quotazione saranno utilizzati per sviluppare l’offerta tecnologica interna e 2/3 saranno destinati alle acquisizioni, con target e contatti già individuati.

Anche oggi INNOVATEC (0,069 con un +22,34%), a scapito della limitazione posta da Borsa Italiana, fa parlare ancora di sè in scia alle notizie riportate ampiamente nell’articolo di ieri e l’interessante impostazione grafica. Sono a questo punto le prossime resistenze a 0,076 e successiva a 0,10 a rappresentare un ostacolo alla crescita.

Al terzo posto tra i rialzi un titolo del segmento STAR, CAREL INDUSTRIES +16,59% a 15,74 euro per azione. La società entra in borsa nel Giugno 2018 a 7,20 e si occupa di consulenze per soluzioni efficienti dal punto di vista del risparmio energetico. Il gruppo, fondato nel 1973, ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno con risultati in crescita, ricavi +18,9%, Ebidta +29,5%, e risultato netto totale +14,3%, rallentando però rispetto ai primi sei mesi dell’esercizio in corso a causa dello scenario macroeconomico. Graficamente, il rialzo è avvenuto oggi con volumi elevati, portando il titolo nell’area del suo massimo storico del 5 Novembre  posto a 15,76. Da allora il titolo è stornato in area 13, da cui è presto ripartito andando a configurare un uncino, che troverebbe conferma con la rottura dei massimi di sempre.

Sono anche oggi i titoli del portafoglio Lombard a darci soddisfazione. La new entry ELICA, acquistata sull’apertura odierna di 3,15, chiude a 3,245 +5,36% mettendosi in seconda posizione dopo FIERA MILANO (5,00 +5,82%). Nell’articolo di venerdì 22 Novembre riportavo che con il superamento della resistenza di 4,80/4,83 “porterebbe immediatamente in area 5 (già toccata oggi), con primo target price a 5,50 e successivo 5,80.

SAES GETTERS 33,10 +3,60% rompe i suoi massimi storici toccati nel 2007 (32,23) ed entra in un area inesplorata; primi target in area 36 e successivi 37 Eur per azione.

Il resto del portafoglio si posiziona nella sua totalità in zona positiva, con variazioni positive che vanno dallo 0,82% al 2,64%, chiudendo sopra l’indice di riferimento del nostro listino.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento