Milano in apnea guarda a Londra.


Oggi mercoledì 11 dicembre 2019 la borsa di Milano chiude poco mossa, con il FTSEMib a 23,155 punti (+0,14%). Le borse Europee, che chiudono tutte in territorio positivo (Madrid 0,89%, Francoforte 0,58% e Parigi 0,22%), sono caute in vista delle elezioni britanniche di domani che determineranno in via indiretta il destino sulla BREXIT, con Londra quasi piatta a 0,03%.

In scia all’interesse degli investitori di ieri sui titoli del panorama delle energie rinnovabili, il GRUPPO GREEN POWER oggi è il top performer grazie ad un rialzo del 14,36% a 4,3 euro. La società opera principalmente in Italia nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica e offre sia impianti per il segmento domestico che soluzioni e prodotti per la mobilità sostenibile. Dall’IPO, avvenuto il 22 gennaio 2014 al prezzo di 10,50, il titolo ha visto solo i suoi massimi assoluti in area 12 euro nel maggio 2017. Da allora è crollato fino a toccare i suoi minimi (a 1,40) a novembre 2018, quando ha iniziato un lento ma sostenuto rialzo che lo ha portato ai valori odierni. Il titolo trova la prossima resistenza in area 5,35 top, che non viene raggiunta da marzo 2017.

Al secondo posto l’azione CFT con un rialzo dell’11,75% a 3,71. La holding è attiva a livello italiano e internazionale in progettazione e produzione di macchine e impianti destinati principalmente al settore del Food & Beverage. Quotato nel mercato AIM nel luglio 2017 al prezzo di collocamento di 10 euro, il titolo è sceso fino a toccare i minimi di 2,60 del 19 novembre di quest’anno; ha poi rimbalzato fino ai livelli attuali.

È un altro titolo dell’AIM ad aggiudicarsi il terzo posto. IERVOLINO ENTERTAINMENT (+11,34 a 5,5) continua a cavalcare i suoi massimi assoluti e a viaggiare in un territorio ad esso inesplorato. La società, fondata nel 2011 a Roma e attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi (tra cui film, TV-show e web series), viene quotata in borsa nel recente agosto 2019 al prezzo di 1,95. Da allora ha trovato il consenso di molti investitori, che l’ha portata all’attuale prezzo.

Fuori podio è da segnalare il rialzo di SOGEFI (del 8,15% a 1,698), che festeggia il passaggio della società di componentistica auto del gruppo CIR in mano al nuovo CEO Mauro Fenzi. L'azione non trovava spazio nei miei report dal 5 novembre, data in cui posizionavo la resistenza a 1,65/68. Oggi quella resistenza la rompe, e si prepara alla salita per la prossima posta in area 1,82/85.

Il portafoglio vede oggi primeggiare FIERA MILANO, che archivia una seduta decisamente positiva con un rialzo del 3,24% a 5,42. Seguono SAES GETTERS (+0,96%) 31,70 e BASIC NET (+0,55%) 5,48 in area positiva. DIASORIN è la peggiore, con un ribasso del -0,82% a 5,48.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento