Trump blocca il rimbalzo.


Piazza affari chiude oggi 3 dicembre quasi sulla parità, con il FTSEMib a 0,03% a 22,736 punti. Insieme a Francoforte (a + 0,19%), è l’unica borsa positiva in Europa. Tra le peggiori troviamo Londra (-1,75%) e Parigi (-1,03%). Dopo una partenza in rimbalzo, sono le ennesime dichiarazioni di Trump a frenare la spinta. Il presidente americano si sarebbe espresso circa un possibile posticipo dell’accordo sui dazi con la Cina a elezioni presidenziali del novembre 2020 concluse, notizia che colpisce maggiormente il listino USA che parte già in forte ribasso.

Il top performer del giorno è GEDI GRUPPO EDITORIALE, che con un rialzo del +60,21% a 0,45 si porta a ridosso del prezzo concordato per la cessione a EXOR di 0,46 della partecipazione in possesso di CIR. 

In scia al precedente sale il titolo VISIBILIA EDITORE, che con un balzo del +8,97% a 0,34 si posiziona sul secondo gradino del podio. Il titolo trattava molto vicino ai minimi storici di 0,28 e da questi è rimbalzato negli ultimi 2 giorni portandosi a ridosso della resistenza di 0,358. La società quotata nel mercato AIM ha terminato a fine ottobre un aumento di capitale con offerta di nuove azioni a sottoscrizione di 0,30 Eur. Da domani 4 dicembre 2019, e fino a successiva comunicazione sulle azioni ordinarie, non sarà consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo.

In terza posizione, con un rialzo del 5,72% a 92,40, compare WIIT, società quotata nel segmento STAR come uno dei principali player italiani nel mercato del Cloud-Computing. Entrata in borsa nel Giugno 2017 a 45 euro, dopo aver toccato in minimi a dicembre 2018 a 30 euro inverte la rotta riportandosi in prima battuta sui suoi massimi attorno a 60 euro. Con tale rottura avvenuta a fine ottobre 2019 il titolo è schizzato fino ai massimi assoluti odierni. 

Nel portafoglio Lombard oggi spiccano DIASORIN a 121,60 con un rialzo del 2,79 e a seguire FERRARI a 151,10 +1,96%.

FERRARI beneficia della raccomandazione di “BUY” di Goldman Sachs, che ha aumentato il prezzo obiettivo a 12 mesi a 170 euro. 

Peggiore del giorno è SAES GETTERS, che conclude la seduta con un ribasso di -3,12% a 31,05. 

Dopo aver sfiorato ieri i livelli di STOP, EL.EN viene venduta a mercato in apertura. La vendita non pregiudica comunque un certo guadagno ai nostri abbonati, che dall’11 ottobre, data in cui il titolo  era entrato in acquisto a 24,10, ammonta quasi a un 29%.
 

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento