Spread e tweet: combo vincente per un +1,02%.


Piazza Affari chiude la seduta di giovedì 12 dicembre con il FTSEMib a 23.391 punti, a 1,02%. Le altre principali borse europee chiudono attorno al mezzo punto percentuale, grazie al clima positivo sullo spread BTP/BUND e ai tweet di Trump sui dazi USA-Cina.

Al vertice dei titoli più performanti oggi VISIBILIA EDITORE, con un rialzo del 15,30% a 0,422 euro. Primeggiava nel mio articolo del 4 dicembre: dal +47% di quel giorno, salvo l’ulteriore crescita che ha caratterizzato giovedì 5, il titolo è crollato fino a chiudere quasi il gap (0,34/0,36) creatosi il giorno del gran slancio. Graficamente il titolo, con il rialzo odierno, sembra configurare un uncino che verrebbe confermato solo con la rottura del suo massimo relativo posto in area 0,557.

Segue al secondo posto l’azione SIRIO +8,91% a 11 euro. Il core-business della società è rappresentato dalla ristorazione commerciale in concessione presso strutture ospedaliere, aree di sosta autostradali in strutture aeroportuali. Il 10 giugno ha debuttato nel segmento AIM al prezzo di collocamento di  9,5 euro per azione e dopo un leggero consolidamento in area 8,50 ha trovato il suo massimo ad ottobre a 11,60. La prossima resistenza è proprio in prossimità di tali massimi, posti in area 11,54/60.

Ultimo gradino del podio per TERNIENERGIA, a premiare il suo rialzo dell’8,06% a 0,456. Per la smart company del comparto di produzione, gestione e distribuzione dell’energia è domani il termine ultimo prorogato dal 4 dicembre per completare una serie di adempimenti burocratici relativi ad una piattaforma di impianti fotovoltaici, con la controparte Mareccio Energia (tramite la società veicolo Italia T1 Roncolo). Nel luglio 2008 entra in borsa con un IPO a 1,30, tocca i suoi massimi nel 2010 sui 5 euro poi i minimi a dicembre 2018 a 0,31. Da qui ha tentato per quasi tre volte di rompere la resistenza posta in area 0,48/52.

Nei titoli del portafoglio non si respira il rialzo odierno che ha caratterizzato il nostro listino di riferimento, con l’unica eccezione in FERRARI a 149,75 (+0,50%). Il resto chiude con segni negativi; FALCK RENEWABLES -1,76% a 4,58 si aggiudica il premio di peggiore del giorno.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento