Etf report – innovazione sanitaria e Kuwait, più nicchie di così non si può


Esordiscono a Borsa Italiana due replicanti molto specifici, destinati soprattutto al trading di breve-medio termine. Li propone la piattaforma HANetf.

Hot markets

HANetf, piattaforma britannica distributrice di Etf proprietari e di terzi, già presente su Borsa Italiana, e soluzione innovativa per la proposta di prodotti con determinati sottostanti, soprattutto di nicchia, ha fatto debuttare da alcuni giorni due nuovi cloni riferiti a benchmark particolari. Meritano attenzione visto l’inserimento in mercati con forti potenziali di crescita.

► L’Healthcare Innovation ottimo per il trading

Il primo è dello stesso emittente Han Etf: si tratta dell’Han-Gins Healthcare Innovation (Isin IE00BJQTJ848 – valuta di denominazione Usd). Espone alle aziende all’avanguardia dell’innovazione nell’ambito della salute sia dei mercati sviluppati sia di quelli emergenti. Per essere incluse nel fondo, le imprese devono generare la maggior parte del loro fatturato in settori innovativi dell’health-tech, quali la bioinformatica, la bioingegneria, il sequenziamento genomico, gli indicatori della salute, la nanotecnologia, la neuroscienza, la robotica e i dispositivi medicali. Gli 88 sottostanti che compongono l’Etf hanno una capitalizzazione di mercato di 824 miliardi di $ (secondo i dati dell’emittente al 12 marzo 2019).

Ter annuo

0,75%

Dividendi

Ad accumulo

Indice benchmark

Inxx Advanced Life Sciences Smart Healthcare

Spread iniziale

Contenuto ma per volumi molto modesti

Scambi

Minimi ma in crescita

Volatilità prevedibile

Elevata

Le prime indicazioni sono di un Etf con buone potenzialità di performance ma con una rilevante variabilità delle quotazioni. In pochi giorni è salito da 6,47 euro (valuta di negoziazione) a 6,73 euro, pur con volumi contenuti. Si consideri il doppio fattore di scarsa conoscenza da parte dei potenziali investitori sia dell’emittente sia del sottostante, in una fase per di più di instabilità dei mercati. L’Etf è interessante soprattutto per chi fa trading di breve-medio periodo.

► Il Kuwait, una Borsa tutta da scoprire

Il secondo è dell’emittente Kmefic (Kuwait & Middle East Financial Investment Company), società basata nel Kuwait e attiva in servizi di gestione del risparmio, brokeraggio e wealth management. Presente sempre sulla piattaforma Han Etf, propone un Etf, il Kmefic Ftse Kuwait Equity (Isin IE00BGPBVS44 – valuta di denominazione Usd), con sottostante appunto il mercato borsistico del Paese mediorientale. Permette agli investitori di esporsi a 13 aziende del Kuwait con una capitalizzazione combinata di mercato di 14,6 miliardi di $. I componenti sono limitati al 15% nel corso di un ribilanciamento semestrale per ridurre la concentrazione sui titoli a grande capitalizzazione. Adel Fahed Al Humaidhi, numero uno di Kmefic, ha dichiarato in occasione del lancio del prodotto: “La Kuwait and Middle East Financial Investment Company ha sempre cercato di essere innovativa nel panorama finanziario del Paese e ora si propone come leader nel superare le barriere agli investimenti sul relativo mercato azionario”.

Ter annuo

0,80%

Dividendi

Ad accumulo

Indice benchmark

Ftse Kuwait All Cap 15% Capped Index

Spread iniziale

Contenuto ma per volumi molto modesti

Scambi

Ancora marginalissimi

Volatilità prevedibile

Elevata

Difficile fare previsioni su questo Etf, che più di nicchia non può essere. La Borsa kuwaitiana è reduce da un violento rimbalzo nel corso del 2019 dopo un forte tonfo nella primavera del 2018. Gli indicatori tecnici sono ancora improntati al “buy” ma i fattori petroliferi e geopolitici medio orientali svolgono un forte ruolo nei suoi trend, riferiti comunque a un Paese dalla buona crescita economica (PIl +2% - bilancia commerciale fortemente attiva – debito pubblico al 27% e disoccupazione inesistente

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento