Etf report: tutto calmo sul fronte del Lyxor Vix. Fin troppo!


La media mobile a 40 sedute è in fase di appiattimento, mentre la 200 dista relativamente poco. Scambi nella regola. Attenzione però al valore del Vix, tornato vicino ai minimi da inizio 2019.

Hot markets

Dal 3 aprile quota sotto i 4 euro, come a dire che è quasi defunto. Non è tuttavia sceso sul supporto dei 3,74 in quanto fermatosi su minimi intraday di 3,83. L’Etf Lyxor Sp500 Vix Fut En Rol (Isin LU0832435464) combina dinamicamente un portafoglio di futures sul Vix a breve e uno a medio termine, il che ha lo scopo di gestire in modo efficiente un'esposizione alla volatilità del mercato azionario di riferimento, cioè l’S&P 500. Scambi? Nella norma negli ultimi giorni, a conferma che il mercato non sembra volersi esporre più di tanto sul rischio volatilità.

Venerdì tuttavia si è registrato un candelone rosso collocato esattamente fra la media mobile a 10 sedute (sottostante) e quella a 40 (sovrastante), in una posizione interessante perché quest’ultima è reduce da un netto trend discendente ora orientato ad appiattirsi. Si annuncia un’inversione rialzista? Si potrebbe ipotizzare, sebbene un segnale in tal senso verrebbe da un ritorno sopra quota 4, contro la quotazione di oggi pomeriggio 29 aprile (ore 15,30) a 3,923 euro. Il valore dei 4 euro in realtà è solo simbolico, poiché reali indicazioni tecniche consistono nei 4,20 e soprattutto nei 4,26, dove si colloca attualmente la media mobile a 200 sedute. La distanza non è rilevante e potrebbe essere bruciata in due/tre sedute, come già azzardato a fine marzo.

Il sottostante Vix sull’S&P 500 si muove intanto in perfetta lateralità da più di due mesi sopra i 12 $, unico indizio di non totale alleggerimento, individuabile di solito nei 10 $. Gli indicatori tecnici lo collocano in fase di neutralità e indicano nei 14,8 $ un punto di chiara inversione rialzista. Per ora nulla fa quindi pensare a un suo risveglio, salvo il fatto che di solito la calma non è una virtù del Vix in base ai fattori statistici, che potrebbero però sbagliarsi una volta di più.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento