Qualche analisi per la prossima settimana


INDICE FTSEMIB40

Settimana negativa per l'indice italiano, con discese lente e costanti nel complesso. E naturalmente anche con qualche strappo deciso. Venerdì on close abbiamo toccato il supporto statico a 21000. Del resto siamo ad Agosto e la mia sensazione è che si vogliano tirare un pò i remi in barca, specialmente dopo due mesi statisticamente anomali (Giugno e Luglio). Naturalmente non sto dicendo che non ci possano essere ottime occasioni (la statistica insegna e direi che il famoso +80% di Officina Stellare con il +800% di warrant anche se in IPO ne siano stati la dimostrazione), ma ora come ora non ne vedo. C'è un generale indebolimento degli indici, soprattutto della Germania e di quelli americani (e non mi stupirei di dazi rivolti soprattutto alle aziende europee). In settimana Jeff Bezos ha venduto circa 900.000 azioni Amazon con un timing perfetto direi (tra il 29 ed il 3 Luglio) e non è nemmeno solito a vendite di questo tipo. Tornando al mercato italiano siamo appunto a 21000 punti e ci siamo arrivati con una sorta di bull trap (trappola per tori) che ha portato ad una rottura momentanea dei 21300 punti. A questo punto cosa mi aspetto? Nulla: in questi periodi è meglio vivere alla giornata senza farsi troppe idee. A logica non dovesse tenere questi livelli credo sia verosimile un ritorno verso la trendline dinamica bianca (ma sapete che non sono mai stato né marito né amante delle linee oblique), eventualmente con uno step intermedio a 20680/20700 punti.

Aggiornamenti su quella "grande scommessa"

La settimana passata Vi avevo parlato de La grande scommessa che non è solo il titolo di un film ma che rispecchia quanto avvenuto da una decina di giorni a questa parte sul titolo Bio-On, la cui capitalizzazione è passata da un miliardo di euro ai 400 milioni attuali (alla chiusura di venerdì 2 Agosto pari a 20 euro). Ebbene, dal fronte delle autorità di vigilanza e delle indagini in corso non c'è ancora alcuna notizia. Giusto per darVi idea del tipo di analisi fatta, Vi allego quanto scritto dal Fondo stesso poche ore fa: 

“abbiamo appreso che il numero di creme solari ‘My Kai’ effettivamente venduto da aprile nei punti vendita North Sails è, al primo agosto 2019, pari a sole 20 (venti) unità su 280 ordinate”. Ci hanno appena confermato che la percentuale di PHA contenuta nelle creme è pari al 2,8%, ovvero 4,2 grammi per flacone da 150 ml. Ipotizzando il prezzo massimo a cui il PHA ad uso cosmetico viene venduto, €100/kilo, cioè 10 centesimi di euro al grammo (come dichiarato da Marco Astorri durante la visita di Class CNBC alla sua fabbrica), si desume che il fabbisogno complessivo di PHA corrisponda a euro 0,42 per ciascun flacone”. 

Incredibile non è vero ? La scorsa ottava avevo indicato come aree target di rimbalzo i 28 euro, i 30 euro ed infine area 35 (quest'ultima  giudicata improbabile). E' stata data così una opportunità "miracolosa" per uscire o alleggerire le posizioni.  Sta di fatto che il titolo si è fermato a 31.80 ed è sceso nelle tre sedute seguenti, avvicinandosi nuovamente e pericolosamente ai minimi. La prossima settimana credo sia cruciale in quanto mi aspetto che le autorità si pronuncino. Ad ogni modo tra me e me riflettevo sul perché una società con capitalizzazione di un miliardo di euro non avesse optato per un passaggio dall'AIM all'MTA ad esempio. Fate le vostre considerazioni. 

Un'ultima considerazione: è vero che il titolo è sceso, ma lo ha comunque fatto gradualmente e questo sottolinea quanto bene abbiano agito (questa volta) gli organi di controllo di Borsa Italiana permettendone le contrattazioni rispetto alla settimana passata: se vi ricordate la sospensione del titolo senza l'allargamento dei parametri aveva infatti generato solo panico e ha portato ad un ribasso del 70% in un giorno (da 52 a 13 !!), con un gap mostruoso. Se poi non si è messi in condizione di rispettare gli stoploss è logico che i risparmiatori perdano all'ennesima potenza !

Saras

In settimana ha mostrato una buona forza relativa e buoni volumi. Possibile un test di area 1.60 (stop sotto 1.40), mercato permettendo naturalmente. Da seguire comunque nei prossimi mesi in quanto da gennaio 2020 entrerà in vigore la nuova regolamentazione Imo 2020 per ridurre l'inquinamento marino. Le navi utilizzeranno carburanti compliant già tra settembre ed ottobre 2019 e si stima un aumento del 15% sull'EBITDA per i raffinatori europei (questo secondo Bank of America che mantiene un target a 2.50 euro sul titolo).

Eurotech

Nella serata di venerdì è uscita la notizia che Leonardo ha ceduto l'intera partecipazione detenuta in Eurotech (11.08% del capitale) al prezzo di 4.58 euro. Poche ore prima il titolo aveva chiuso (guarda un pò la casualità) a 4.685. Primi supporti a 4.50 e a 4.35 euro circa.

Officina Stellare

Nella vita alle volte ci sono cose che abitualmente non faresti mai. Ma poi le fai. E le fai perché te le senti all'improvviso. Questa volta non c'è una ragione apparente ma solo una pura sensazione. Anche se sapete bene che per me il trading è prima di tutto STUDIO, poi ancora STUDIO e per ultimo studio. Sarà che questo titolo mi affascina: per il business (dalla difesa alla tecnologia aerospaziale, alle comunicazioni via laser etcc), per il fatto che la società opera con la Nasa e per i più rinomati enti di ricerca al mondo e che a Novembre 2019 parteciperà allo Space Tech Expo B2B a Brema in Germania (notizia di ieri). Pur avendo un trend di breve improntato al ribasso, Officina Stellare nella seduta di venerdì ha toccato la parte inferiore di un canale discendente, con discreti volumi, tipici dei climax (al rialzo ed al ribasso) magari momentanei. Mi aspetto un rimbalzo dai livelli attuali che guarda caso coincidono anche con un ritracciamento del 50% o poco più dai 9 euro circa del primo giorno di quotazione (rispetto al prezzo di collocamento a 6 euro). La prima "ondata" ribassista l'ha portata da 10.50 euro a 8.50 spaccati (delta 2 euro). La seconda ondata da 9.50 ai 7.50 euro di ieri (con estensione "una tantum" a 7.28, insignificante), quindi nuovamente delta 2 euro. Mi rendo conto che sia una analisi un pò esoterica (come la definisco io), però...lo scopriremo nelle prossime puntate o solo vivendo ! PS la parte inconscia di me spera però che continui a scendere.

Elica

Dopo la notizie dell'ingresso di Tamburi un paio di settimane fa, il titolo è passato velocemente da 1.90 a 2.25 euro. Attualmente sta congestionando nella parte alta con discreti volumi (rapportati al periodo naturalmente). Aree critiche e target al rialzo, dopo la rottura confermata di 2.25 euro, sono a 2.37 e 2.53.

Argento

Di seguito trovate un daily relativo al comportamento del silver. Naturalmente una salita dell'oro e dell'argento dovrebbe avvenire con un ribasso delle borse, qualora continuassero a scendere. Interessanti eventuali ritracciamenti in area 15.90/15.65 validi per la seconda settimana di agosto, in stop rigoroso sotto 15.20 (timeframe daily). Da seguire.

Un certificato

Come ben sapete il sabato è per me giorno di studio (tra le mille altre cose che faccio contemporaneamente naturalmente). Ho trovato questo certificato che è un equity protection (=garanzia di rimborso al 100% a meno che l'emittente non fallisca da qui alla scadenza naturale (evento altamente improbabile)). l'Isin è: IT0005056020 ed è stato emesso da Banca Akros (Banca Aletti) avendo come sottostante il titolo Telefonica. Lo strike è 11.8591, ma il titolo quota 6.70 euro circa, quindi dubito fortemente che da qui a tre mesi possa riportarsi a 12 euro. Ad ogni modo essendo un equity protection si può spuntare un rendimento dello 0.3% circa in un paio di mesi se acquistato a 99.70 (scade il 18 Ottobre). Mi rendo conto che sia un rendimento bassissimo ma a fronte di un rischio pressochè nullo: il monetario ha rendimento negativo: considerate che un BOT a 12 mesi emesso dall'Italia a metà luglio 2019 con rendimento minimo del -0.069% e massimo del -0.057% è stato assegnato al prezzo di 100.062 !!. 

Buon fine settimana a tutti

Ad maiora!

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

4 Commenti

I commenti dei lettori

4 Commenti

  • Pier Nicola A.
    04 Ago 2019

    Si figuri Juri! Buona serata anche a lei

  • Juri C.
    04 Ago 2019

    La ringrazio. Io sul titolo ci sono dentro, anche se con poco. Vedrò domani come si muoverà e deciderò di conseguenza. Buona serata e grazie ancora

  • Pier Nicola A.
    04 Ago 2019

    Buongiorno Juri, piacere mio di conoscerla. Per prima cosa sto scrivendo dal cellulare quindi mi perdoni eventuali errori di scrittura . Ho guardato adesso il grafico di Tinexta (daily ed orario) ma per ora non vedo alcun segnale di inversione. Nel brevissimo (lunedì/ martedì) per "sperare" in un rimbalzo occorre che il titolo recuperi in chiusura i 12 euro, tenendo naturalmente i minimi segnati venerdì. Personalmente fossi fuori dal titolo ne starei fuori senza mettermi lungo. Consideri soprattutto che domani ci sarà la relazione semestrale (non so se a borsa chiusa o aperta) E questo naturalmente rischia di comportare forti oscillazioni al rialzo o al ribasso tanto più che in questo periodo su questi titoli il book si presenta piuttosto rarefatto. Spero di esserle stato utile. Un cordiale saluto PNA

  • Juri C.
    04 Ago 2019

    Salve dott. Assiso,
    seguo con piacere e attenzione i suoi articoli dove trovo molti spunti operativi. Le chiedo cortesemente una sua visione su Tinexta. Nella seduta di venerdì ha toccato l'importante supporto statico a 1,40 e guardando il grafico su un time frame a 4 ore o orario noto volumi piuttosto alti nelle ultime ore. Secondo lei potrebbe rimbalzare a questo punto? Grazie

Lascia un commento