L'inconscio di quello strano sogno...


Come ben sapete solitamente dedico a me stesso la domenica mattina: mi sveglio e vado subito a correre un'oretta. Poi una veloce colazione e via di piscina per un'altra ora. Ebbene care lettrici e cari lettori, ancor prima di fare tutte queste cose domenica scorsa mi sono svegliato sognando Officina Stellare. E il bello è che non sogno quasi mai. O meglio: tutti noi sogniamo, ma non lo sappiamo perchè il nostro cervello rimuove tutto. Molteplici le cause: dallo stress all'insonnia, dall'abuso di alcol alle droghe (e dopo ogni flash che si vede sul monitor noi trader in fondo in fondo ne siamo un pò assuefatti, non credete ?). Tutto questo secondo uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Berkeley, California. Ma il vero motivo del non ricordare ciò che si sogna è insito nel risveglio. Sì, perchè un brusco risveglio (quello della sveglia ad esempio) porta la nostra mente a concentrarsi subito su tutte le cose che dovremo fare durante il corso della giornata. Ad ogni modo, tornando a quanto scrivevo pocanzi, domenica scorsa mi sono svegliato in modo estremamente naturale sognando il boom che Officina Stellare avrebbe fatto dopo qualche giorno. Sono quelle cose che ti senti dentro e che non ti sai spiegare. L'inconscio: quello che magari dopo anni ti fa sognare un evento del passato, la tua ex, quella inutile discussione frutto di chissà quali logiche. L'inconscio, quella parte di noi che ti fa trovare davanti la persona a cui stai pensando o quella che sarebbe meglio non incontrare più. Che sia il sesto senso? O forse solo il pensiero ridondante di una mente ormai decotta? Comunque non stavo scherzando: dormendo rifacevo tutti i conteggi che avevo fatto sul titolo quando ne avevo studiato le caratteristiche in sede di IPO. Il mio inconscio li aveva elaborati a tal punto che dopo la mia ora di corsa e durante la colazione sono andato a ricercare dei vecchi appunti per essere certo che quello non fosse stato semplicemente un sogno ma una "solida realtà", parola di PNA in questo caso.

Sempre meglio che sognare un bel momento del passato che ormai non è altro che un amaro ricordo.

Questa è la cronaca di domenica scorsa.

Finalmente è Mercoledì mattina, il giorno del debutto. Chiudo la porta di casa. Ho solo tre piani a piedi per arrivare al primo pc disponibile ed incrementare la mia size. Lo accendo: sono le 7.57....spero carichi tutto in fretta e che non ci siano aggiornamenti da fare. Sono le 7.59'.59'' e sparo la mia prima cartuccia: +XXXX pezzi a 9.00 euro (+50% dal prezzo di IPO: fino a quel livello sono disposto a comprare, oltre revocherò l'ordine). Fantastico: sono secondo sul book! Spengo il macinino e mi dirigo verso l'ufficio che dista solo 300 metri in linea d'aria da casa mia. Come tutti i giorni faccio una strada un pò più lunga e meno "lineare": mi piace camminare perchè mi rilassa la mente, riduce lo stress e mi aiuta a trovare quella concentrazione necessaria per affrontare il combattimento che di lì a poco ci sarà. 

Sono le 9.00 e il titolo è sospeso per eccesso di rialzo. +60%...+80%...+800 % il warrant...fantastico! Alle volte rivivi nel sogno quello che non c'è più o chi non c'è più. Questa volta invece è tutto reale e concreto. Tangibile. 

Mentre aspetto smaniosamente che il titolo inizi a contrattare, ecco che mi chiama un amico da Formentera: "Sono in hotel, mi sono fatto dare un pc, stanotte ho dormito poco". Aveva improvvisato una postazione di fortuna nella hall dell'hotel, dopo che lo staff aveva pregato ignari turisti di accomodarsi cortesemente altrove. Del resto ci sono cose più importanti delle prevsioni meteo guardate su internet o della lettura degli ultimi fatti politici, non credete? Ed ecco che tra una (sua) velina e una (sua) sangria mi ritrovo a dargli tutti i dettagli del caso e a stabilire il da farsi. "Siamo a +80%, anzi, no...+75% azione e +800% warrant...no cambia ancora..qual è il fair value?".

Notate bene: anche io ero parzialmente al buio visto che una errata codificazione del titolo da parte del mio broker mi impediva di vedere le quotazioni (e come sempre anche il grafico !!!). Fortunatamente avevo a disposizione un'altra piattaforma con un altro operatore, utilissima in casi come questo.

Nel frattempo sento che viene ripetutamente chiamato perchè la barca lo aspetta per la consueta gita. "Non posso, vai tu!...andate voi !". Del resto vorrete mica confrontare l'ennesimo tuffo in acque profonde o una festa a largo con l'adrenalina di questo trade?  Non oso però immaginare le (sue) discussioni successive: "scusa, ma non potevi fare quella operazione quando saremmo tornati in Italia ?Basta, mi hai rovinato la vacanza!".  Per fortuna (io) questa volta ne sono fuori. Voi lo capite, non è vero ?

E poi c'è stata l'altra perlina della settimana: Relatech di cui avevo scritto l'articolo. Qui è andata meno bene. +20% il titolo e +150% il warrant. Una velona solitaria.

Non preoccupateVi però: la storia ha avuto un lieto fine. Lui ha vinto un viaggio intorno al mondo da fare in coppia oppure da single ne potrà fare due.

Quando avrò del tempo per me magari ne farò uno anch'io, ma da solo.

ConcentrateVi, adesso si parte!

INDICE FTSEMIB40

La settimana scorsa scrivevo:

"L'indice ha chiuso a 21388 punti, portandosi lontano dalle medie a 200 e a 20 periodi. Ritengo ci siano i presupposti per una copertura del gap a 21200 e comunque per una breve pausa. Un buon supporto è costituito dall'area 21000 punti di indice, dove passa la trendline dinamica che sta guidando il movimento in essere."

Il grafico era questo:

COME SARA' ANDATA A FINIRE ? VISTO CHE quando si è soli CREDO CHE I FATTI CONTINO PIU' DELLE PAROLE  (e questo settore è pieno di parolieri) VEDIAMOLO INSIEME.

Dunque, notiamo subito che il supporto dinamico (quindi non lineare muovendoci nello spazioTEMPO) ha tenuto perfettamente permettendo di scaricare gli indicatori in un trend che nel breve termine rimane comunque rialzista. Anche il Nasdaq, di cui non posto il grafico, ha chiuso come mi aspettavo un pò di gap e lap vari. A questo punto la resistenza e calamita sull'Indice FTSEMIB40 è quella dei 21600 punti, oltre i quali il nuovo target e nuovo livello ritengo sia collocabile attorno ai 22115 punti che rimangono un forte ostacolo. Anche la media verde a 20 periodi sembra voler intersecare verso l'alto quella a 50 periodi con un bel coefficiente angolare (inclinazione). Ma questo lo scopriremo solo nelle prossime sedute.

OFFICINA STELLARE (et "similia", anche se l'infinito ha comunque sempre un fascino unico)

Aspetterei un minimo di consolidamento. Che facesse bene non avevo dubbi. Che facesse così tanto non lo pensavo. Quello che spero è che ritracci un pò, altrimenti la (ri)vedrò col telescopio Hubble. Il discorso è molto semplice: Finnat ha dato in settimana un target a 9 euro circa, quindi visto che il titolo si è portato oltre i 10 (10.49 euro come massimo di venerdì) siamo abbondantemente fuori dai livelli indicati. Cosa fare? Personalmente dovesse ritracciare tra i 7 e gli 8 euro farò nuovamente un pensiero. Per abitudine, nella vita come nel trading, non escludo mai niente a priori. Ricordiamoci i casi di:

AMM (collocata a 2.85, opened at +30% e poi giù; breve consolidamento e poi su)

NEOSPERIENCE (collocata a 3.42 si spinge a 7.08, quindi +107%, poi giù, consolidamento e poi su)

MAPS (collocata a 1.90 si spinge a 3.84 (+107%), poi giù, consolidamento e su)

ELES (collocata a 1.90, ha continuato a salire. Pecorella smarrita)

Officina per ora è qui:

Un veloce commento al mercato

La settimana scorsa avevo messo in watchlist alcuni titoli: da Ascopiave a Mailup, da Vetrya a Neodecortech ed Expert System.

In generale ciò che noto, oltre al calo totale dei volumi, è che spesso i titoli vengono "presi in mano" un giorno e non il giorno dopo. Questo è accaduto ad esempio a Vetrya, che nella giornata di lunedì ha fatto segnare un +10%,con sospensione per eccesso di rialzo, per poi rimangiarsi tutto o quasi nelle sedute successive (per questo motivo è importante avere piccole quantità, in modo da poter gestire questa strana volatilità). Naturalmente un +10% in una seduta è sempre molto ben accetto, non fraintendetemi! Però è altrettanto importante che il close sia "adeguato" al comportamento che c'è stato durante la sessione. Anche Expert System si è comportata allo stesso modo con un +11%. 

Nelle ultime due sedute dell'ottava appena conclusa credo invece che il mercato stia prendendo in mano Neodecortech, di cui ho appunto scritto in momenti assolutamente non sospetti. Gli scambi tra giovedì e venerdì hanno riguardato circa 80 mila azioni che sono molto buoni rispetto alla media, anche se il controvalore complessibo è ridicolo: 150 mila euro al giorno! 

Se andate in vacanza a Luglio e Agosto (che stress proprio Luglio e Agosto, non Vi invidio affatto !) e non sapete dove parcheggiare (compagna/o, moglie/marito, amante, bimbi, suocera o altro ? Ma che stress !!!!!!!!) e soprattutto non avete voglia di discussioni (a rischio però di perderVi il trade dell'anno) un'idea può essere il bond recentemente emesso dalla CDP, scadenza Giugno 2026 e quotato sul MOT (Isin IT0005374043). Salvo clamorosi allargamenti di spread col BTP direi che un target a 102.40/102.50 è alla portata di mano in tempi molto brevi, rispetto al prezzo di 101.85 battuto in chiusura di Venerdì. Ad ogni modo sono previste due cedole da 2.7% lordo per i primi due anni e poi pari all'Euribor a 3 mesi+spread 1.94% per i cinque anni successivi. Stop a 101, non si sa mai, ma, ripeto, si tratta di un mesetto o giù di lì.

Bene, è giunta l'ora di salutarVi e di augurarVi una buona domenica. La mia lo sarà sicuramente visto che riposo!

Ad maiora!

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento