Dalle stalle alle stelle


Credo che la precisione nel trading così come nelle cose quotidiane della vita sia fondamentale. E' uno stato mentale che permette di "partire col piede giusto" ed avendo le idee chiare sul da farsi. Questo naturalmente non implica affatto che non ci possano o non ci debbano essere degli imprevisti. Sotto molti punti di vista sono il bello della vita. L'emozione. Il sale e il pepe. Quello che non ti aspetti che possa capitare e che alla fine accade. Credo siano collegabili allo stupore e alla meraviglia che provano i bambini ogni volta che passano da un gioco ad un altro. O a noi, bambini un pò più grandi, quando guardiamo il cielo e le sue meraviglie. E la fantasia viaggia verso mondi a noi sconosciuti.

E così, cammin facendo, ci siamo lasciati alle spalle una delicata scadenza tecnica: quella del primo semestre dell'anno. Scadenza in cui i gestori presentano il rendiconto della prima metà dell'anno. Sicuramente è stata un'ottava estremamente delicata, in considerazione del fatto che nel discorso tenuto da Mario Draghi gli indici sono letteralmente esplosi verso l'alto, lasciando spiazzate anche le famose macchinette. Potrei dilungarmi sulle loro défaillance, ma credo sia meglio analizzare dati oggettivi e quindi qualche grafico. 

Nell'articolo di sabato scorso (https://www.lombardreport.com/2019/6/15/verso-le-streghe/) avevo in testa i 20900 ed i 21150 come aree chiave. E sono state proprio quelle che hanno fermato in parte il movimento dell'indice. Nell'update di Martedì (https://www.lombardreport.com/2019/6/18/effetto-draghi/) viste la forza del movimento in essere e la liquidità che affluiva sul mercato (in generale) ho ritenuto importante procedere ad un veloce aggiornamento. La prossima stazione indicata era collocabile a 21480 punti indice ed in effetti in settimana abbiamo toccato i 21511 punti, quindi solo uno 0.14% in più rispetto a quanto avevo indicato.

INDICE FTSEMIB40

L'indice ha chiuso a 21388 punti, portandosi lontano dalle medie a 200 e a 20 periodi. Ritengo ci siano i presupposti per una copertura del gap a 21200 e comunque per una breve pausa. Un buon supporto è costituito dall'area 21000 punti di indice, dove passa la trendline dinamica che sta guidando il movimento in essere. Sul grafico daily notate come il trend sia comunque saldamente rialzista. Mi aspetto che ci sia comunque un consolidamento per scaricare gli oscillatori e poter così riaccumulare momentum. Il target teorico e salvo clamorose inversioni di trend (= clamorose visioni di cigni bianchi a pois neri o cigni neri a pois bianchi) rimane a 22000 punti che è la grossa resistenza da bucare. Aspetti positivi ce ne sono: lo spread rimane attorno ai 245 punti (dai 285 a cui ci eravamo abituati). Ci sono tuttavia dei "però", in considerazione della procedura di infrazione ancora in standby, con interlocutori del governo italiano che andranno via tra un paio di settimane. Siamo improvvisamente passati dalle stalle di qualche settimana fa in cui comunque mi aspettavo un rimbalzo del mercato (https://www.lombardreport.com/2019/5/29/indizi-per-un-rimbalzo-in-arrivo/), ad una sorta di movimento a "V", sicuramente più evidente sugli indici americani ed in misura minore su quello italiano.

In watchlist

Ascopiave

Già oggetto di segnalazione su settimana, il titolo non ha proceduto ad un follow through ma ad lieve ritracciamento. Interessante sopra 3.84. Titolo lento.

MAILUP

I titoli dell'AIM stanno performando estremamente bene, alcuni con buoni volumi. Rimane il fatto che sono titoli sottili, quindi estremamente manipolabili. Forse il trucco è mettere poco, magari il minimo, cercando di lasciar correre con stoploss larghi (anche se personalmente questo non è il mio approccio al mercato ed al trading, ma tant'è). Ne è un esempio MailUp che presenta un solido trend rialzista sia sul daily che sul settimanale. Pericolo in caso di discesa sotto 3.30.

Neodecortech

Estremamente illiquidia. Collocata alla fine di settembre dell'anno passato, l'azione si sta riportando verso il massimo storico a 4.17. Attualmente sul settimanale sta congestionando in una fascia abbastanza ristretta e compresa tra i 3.50 ed i 4.00 euro. 

Vetrya 

Livelli chiave collocabili a 7.50, 7.60 e 7.70. Nelle ultime sedute è stata compricchiata "elegantemente". In caso di rottura confermata dei livelli indicati, il target teorico di tutto il movimento è a 8.90 circa. Però sarebbe anche vicino ai massimi storici, quindi...

Expert System

Segnalata più e più volte su queste colonne. Su a razzo...e chi la ferma più ?

In agenda per la prossima settimana

Officina Stellare

"Qualche" spunto operativa lo fornirà sicuramente la nuova matricola Officina Stellare, il cui debutto è atteso per mercoledì 26 GiugnoIl book è stato coperto per oltre tre volte l'offerta. Si tratta di una società veneta attiva nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione aerospaziale. Un settore estremamente di nicchia ma in notevole espansione: Morgan Stanley stima che la New space economy arriverà a valere 1100 miliardi di dollari fra vent'anni, mentre nel 2020 è attesa a 439 miliardi.

Fra gli operatori che hanno aderito al collocamento iniziale troviamo nomi altisonanti della finanza: da Kairos a Nextam, da Amundi ad Eurizon, da Anima ad Azimut, da Mediolanum ad Arca SGR. I ricavi sono passati da 2 milioni del 2016 ai 5 milioni nel 2018. Quest'anno è previsto che possano addirittura superare gli 8 milioni. 

E' una società che opera in un segmento ad elevata specializzazione e di fascia estremamente alta: osservazione di pianeti extra solari, sistemi di difesa anti drone, recupero satelliti dismessi e monitoraggio di quelli orbitanti. 

Spaziali, è proprio il caso di dirlo, sono anche i clienti di Officina Stellare: dalla Nasa all'Università di Princeton e all'MIT di Boston (Massachusetts Institute of Technology), dall'Airbus alla US Air Force, dall'Aeronautica Italiana al gruppo Leonardo. 

Il collocamento è avvenuto a 6 euro per azione, ma i presupposti per un razzo Ariane direi che ci sono tutti. Toglierò un titolo dell'S&PMIB40 (ce ne sono tanti inutili) per inserirla sicuramente.

Stacco dividendi di lunedì 24 Giugno

Pubblico di seguito la tabella relativa agli stacchi dividendo in programma lunedì 24 Giugno

TITOLI Dividendo in euro Data di Stacco Data di Pagamento
Acea 0,71 24/06/2019 26/06/2019
ACSM-AGAM 0.07 24/06/2019 26/06/2019
Autogrill 0.2 24/06/2019 26/06/2019
Carel Industries 0,1 24/06/2019 26/06/2019
Digitouch 0,02 24/06/2019 26/06/2019
Exor 0,43 24/06/2019 26/06/2019
Hera 0,1 24/06/2019 26/06/2019
Iren 0,084 24/06/2019 26/06/2019
Masi 0,10 24/06/2019 26/06/2019
Poste Italiane 0,441 24/06/2019 26/06/2019
Prysmian 0,43 24/06/2019 26/06/2019
SNAM 0,1358 24/06/2019 26/06/2019
Telecom risp. 0,0275 24/06/2019 26/06/2019
Terna 0,1545 24/06/2019 26/06/2019
Unieuro 1,07 24/06/2019 26/06/2019

Fra un paio d'ore finirò finalmente questo lungo sabato lavorativo. Se non altro spero di non averVi annoiati troppo.

Un saluto e buon fine settimana a tutte le lettrici e lettori.

Ad maiora!

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

2 Commenti

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Pier Nicola A.
    26 Giu 2019

    Buongiorno Mauro, scrivo qui velocemente ma naturalmente ne riparlerò più approfonditamente. Per prima cosa grazie per i complimenti ma mi creda che ogni giorno, da vent'anni a questa parte, imparo sempre qualcosa di nuovo. E c'è sempre da imparare da tutti quanti, Voi compresi! Ad ogni modo mi chiede i livelli e la strategia. La cosa più ovvia credo sia aspettare un minimo di consolidamento (per ora il punto da non rompere rimane il 9.40, minimo fatto finora, ma di pochissima validità visto che negozia da due ore): prezzo IPO 6.6, mentre scrivo l'azione vale 9.90 euro (sospesa): +60% titolo e +800 % warrant (leggermente sottoprezzato mentre scrivo visto che batte 2.80 ask. Lo strike è 6.60, quindi 9.90-6.60= 3.30). La cosa da NON fare è comprare alla cieca. da avere in watchlist per i prox mesi e valutare se farà come NES, ELES, AMM o MAPS (quelli sono i miei benchmark, anche se trattasi di titoli totalmente non confrontabili). Non dovesse congestionare la osserveremo col binocolo (sognando un pò). Consideri anche che entriamo nei mesi estivi (ci siamo già in pieno da 3 settimane), quindi ci sarà un drastico calo dei volumi. Dico una cosa ovvia, ma da non sottovalutare. Un saluto e buona giornata PNA

  • Mauro R.
    26 Giu 2019

    Buongiorno Pier Nicola,
    prima di tutto complimenti per la preparazione.
    E' partita Officina Stellare,che strategia usare e quali livelli monitorare per un ingresso?
    Grazie.

Lascia un commento