AZIONI INTESA RISP.-3.....ne rimangono solo(di interessanti)2....

In una dellle sedute più negative del mercato azionario internazionale brilla la spettacolare performance delle azioni INTESA Risparmio. Salgono del 5% mentre la ordinaria, nonostante gli ottimi risultati d'esercizio, perde l'1%. E l'azione INTESA Risparmio supera per la prima volta, come quotazione, l'azione INTESA Ordinaria.

Questo accade perché, come ventilato da almeno DIECI anni, le risparmio sono state finalmente convertite in ordinarie. Ma il premio che riceveranno i portatori di azioni di risparmio sarà succulento. La conversione NON avverrà alla pari, ma con un rapporto di 1,04 ordinarie ogni risparmio posseduta. Come già accaduto per azioni SNIA e azioni RAS nella notte dei tempi anche le azioni INTESA Risparmio riceveranno un regalo.

Azioni INTESA Risparmio era la terza probabile candidata per la conversione tra le risparmio, con azioni Buzzi Unicem e azioni Saes Getters, le altre due società che pervicacemente mantengono le risparmio quotate senza convertirle.

Eliminiamo infatti dal numero delle quotate le risparmio assolutamente illiquide, le azioni Telecom che provocherebbero un annacquamento del pacchetto di azioni Vivendi, le azioni Intek che con la loro maxiprelazione presentano una situazione più complessa e le azioni Sardegna che non hanno ordinarie quotate.

Con la (piacevole!) conversione delle azioni Banca Intesa Risparmio rimangono perciò solo azioni Buzzi Unicem e azioni Saes Getters, proprio due società che una decina d'anni fa avevano provato, tutte e due, a convertirle offrendo però un concambio molto deludente, respinto dalla maggioranza del mercato. Pochi infatti avevano accettato la proposta e le azioni risparmio rimasero quotate.

Dopo azioni Borgosesia (in dicembre) e azioni Banca Intesa (in febbraio) la pattuglia delle possibili azioni risparmio da convertire si assottiglia sempre di più. La battaglia del lombardreport.com per le conversioni vede sempre meno soggetti coinvolti.

Rimane naturalmente una grande soddisfazione. Chi si è posizionato anni fa sulle azioni Intesa Risparmio, come sempre caldeggiato dal lombardreport.com rispetto alle azioni ordinarie, ha goduto di dividendi più lauti in attesa di questa decisione.  Situazione analoga sta avvenendo per le azioni Saes Getters e le azioni Buzzi Unicem. Non vogliono convertirle ancora, poco male! Nel frattempo, grazie alle stracciate quotazioni delle azioni risparmio rispetto alle relative azioni ordinarie, il rendimento delle azioni risparmio è molto superiore rispetto alle azioni ordinarie.  Questa attesa non risulta pertanto penalizzante, anzi, ogni anno si guadagna di più come rendimento con le azioni risparmio rispetto che possedere le azioni ordinarie. Una situzione idilliaca per quanti ovviamente amino le due suddette azioni e non vogliano privarsene.

Peccato che la lista delle possibili convertende diminuisca sempre più.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

15 Commenti

I commenti dei lettori

15 Commenti

  • Luigi B.
    16 Mar 2018

    Sempre fiducioso su Intek risp..........

  • Massimo V.
    14 Mar 2018

    SAES GETTERS - COMUNICATO STAMPA Milano, 14 marzo 2018
    RICAVI RECORD A OLTRE 231 MILIONI DI EURO, CHE A LIVELLO COMPLESSIVO SFIORANO I 250 MILIONI DI EURO RISULTATI OPERATIVI IN FORTE CRESCITA ED EBITDA DI POCO INFERIORE A 50 MILIONI DI EURO POSIZIONE FINANZIARIA NETTA IN MARCATO MIGLIORAMENTO A -17,7 MILIONI DI EURO
    •Fatturato consolidato a 231,1 milioni di euro, in crescita del 22,2% rispetto a 189 milioni di euro del FY 2016
    •Fatturato complessivo di Gruppo a 244,9 milioni di euro, in crescita del 23,5% rispetto a 198,4 milioni di euro del FY 2016
    •EBITDA consolidato a 50 milioni di euro (21,6% del fatturato), in forte crescita (+40,9%) rispetto a 35,5 milioni di euro (18,8% del fatturato) nel FY 2016
    •Posizione finanziaria netta pari a –17,7 milioni di euro, in deciso miglioramento rispetto a -33,8 milioni di euro al 31 dicembre 2016, grazie alla forte generazione di cassa operativa
    •Utile netto consolidato penalizzato dalla svalutazione (pari a 10,8 milioni di euro) di attività per imposte anticipate della Capogruppo
    •Utile netto consolidato pari a 13,9 milioni di euro, ma escludendo il sopra citato write-off, utile netto pari a 24,6 milioni di euro (+75,6% rispetto a 14 milioni di euro nel FY 2016)
    •Proposto un dividendo di euro 0,70 sia per azione ordinaria, sia per azione di risparmio
    •Fatturato consolidato del primo bimestre 2018 pari a 39,7 milioni di euro, in crescita del 14,2% rispetto al 2017, nonostante la svalutazione del dollaro; crescita organica pari a +28,1%

  • Massimo V.
    13 Mar 2018

    Movimenti interessanti in queste sedute anche sulle redivive Borgosesia... pare ci sia qualche manina in lento riaccumulo

  • Massimo V.
    13 Mar 2018

    Domani CDA Saes, ci saranno novità sulle ns. amate Risp?

    CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE: PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2017
    Mercoledì, 14 Marzo 2018

  • Luigi B.
    01 Mar 2018

    Cosa ne pensa delle Intek risparmio? Sono scese molto senza motivo.

  • Massimo V.
    26 Feb 2018

    SGR si sta muovendo in netta controtendenza sulle SG ord. e sta recuperando sul GAP che era arrivato a quasi -40%

  • Massimo V.
    19 Feb 2018

    Grazie 1000!
    in effetti il gioco non vale la candela... mi terrò gli € per entrare su qualche altra "piccola" e bistrattata beniamina, o li lascerò sul conto in attesa di un segnale tecnico deciso sui Golders

  • Guido B.
    19 Feb 2018

    e' vero che parliamo di caffe'....ma il solo costo dell'operazione per me e' di 9 euro on line per ogni eseguto e quindi ben superiore.!!! E per la distribuzione dell'inoptato si tiene conto,se le azioni richieste sono troppe, del numero di azioni che si aveva. A lei decidere. se accollarsi tutte le seccature per prelazione etc....buona scelta!

  • Guido B.
    19 Feb 2018

    e' vero che parliamo di caffe'....ma il solo costo dell'operazione per me e' di 9 euro on line per ogni eseguto e quindi ben superiore.!!! E per la distribuzione dell'inoptato si tiene conto,se le azioni richieste sono troppe, del numero di azioni che si aveva. A lei decidere. se accollarsi tutte le seccature per prelazione etc....buona scelta!

  • Guido B.
    19 Feb 2018

    e' vero che parliamo di caffe'....ma il solo costo dell'operazione per me e' di 9 euro on line per ogni eseguto e quindi ben superiore.!!! E per la distribuzione dell'inoptato si tiene conto,se le azioni richieste sono troppe, del numero di azioni che si aveva. A lei decidere. se accollarsi tutte le seccature per prelazione etc....buona scelta!

  • Massimo V.
    19 Feb 2018

    In qualità di "fortunato possessore" di BEN 600 azioni BOR (rnc) mi trovo in carico 600 diritti e quindi posso acquistare la bellezza di 3 azioni BOR in Opzione, al costo equivalente di un caffè (coi "rotti" ci prendo la bustina dello zucchero ed il cucchiaino di plastica...).

    A parte la cosa simbolica, vorrei evitare di rimanere "impelagato" con delle spezzature di quantità minime non negoziabili, ma visto il mercato di quotazione non dovrei correre il pericolo, e soprattutto mi interessa il fatto di poter avere in prelazione qualche altra BOR che non si è filato nessuno....il totale disponibile in opzione è di 5.380 azioni Risp. quindi se qualche altro azionista Ordinario ne fa richiesta se le cucca lui (o lei).

    Ritiene che possa valere la pena di mettersene in carico qualche altra, considerando le cifre comunque ridicole in ballo?

    Grazie in anticipo.... poi la disturberò anche in merito ai Warrant Agatos, visto che alla fine non ho resistito ad accalappiarmi qualche azione pochi giorni prima dell'emissione gratuita.

  • Massimo V.
    19 Feb 2018

    Buongiorno e buon inizio settimana Dott. Bellosta, a Lei ed agli affezionati lettori

    Le giro questo comunicato, che avrà sicuramente già visionato, e le chiedo un "consiglio operativo", o meglio qualche riflessione, poi ovviamente ognuno decide con la propria testa...


    Offerta in opzione e prelazione delle azioni risparmio Borgosesia

    Durata dell'operazione Fino al 26 Febbraio 2018

    Sigla alfabetica azioni risparmio: Borgosesia BOR - IT0003217368

    Diritti per Opzione Borgosesia risparmio: Non quotati - Isin IT0005322851

    Rapporto offerta in opzione azioni Risparmio - n. 1 azione risparmio Borgosesia ogni 159,35149 diritti di opzione posseduti

    Prezzo di Offerta per azioni Risparmio: 0,3425 euro

    In seguito alla comunicazione di Monte Titoli S.p.A. sull'offerta in opzione, ai sensi dell'art. 2437 - quater c.c. delle azioni risparmio oggetto di recesso, informiamo i clienti che:
    - i possessori di azioni risparmio, che non abbiano esercitato il diritto di recesso, riceveranno tanti diritti quante azioni ordinarie possedute alla data valuta del 29/01/2018.
    - I diritti non sono negoziabili sul MTA e possono essere esercitati solo per un numero intero di azioni. Il numero di azioni acquistabili a fronte di opzioni esercitate e' determinato con arrotondamento per difetto all'unita'.
    - I diritti non esercitati decadono al termine del periodo di opzione.
    - Gli azionisti legittimati che eserciteranno i diritti di opzione, purchè ne facciano contestuale richiesta nel Modulo di adesione, avranno altresì diritto di prelazione nell'acquisto, al Prezzo di offerta, delle azioni che saranno rimaste inoptate al termine del Periodo di Adesione.
    A tal fine,nell'apposita sezione del Modulo di Adesione, dovrà essere indicato il numero massimo di azioni residue per le quali viene esercitato il diritto di prelazione. Le azioni residue verranno assegnate a coloro che hanno esercitato il diritto di prelazione entro il limite da ciascuno richiesto in prelazione ma, nel caso in cui le azioni residue non fossero sufficienti a soddisfare tutte le richieste, si procederà al riparto in proporzione al numero delle azioni ordinarie possedute.

  • Massimo V.
    06 Feb 2018

    Dott. Bellosta,
    Le devo ancora un ringraziamento per l'utile confronto sulla copertura per il conto e le azioni in dollari con ETF e con gli auriferi.
    ,
    I "saldi" odierni sono stati propizi per muovermi sulle SGR, mi sono "scappate" le AGATOS in open ma ho letto che è uscito il comunicato:

    Agatos (Aim) - Presenta domanda di ammissione 'Warrant 2018-2021'
    06/02/2018 10:02 MKI
    Agatos, attiva nell'efficienza energetica e nella produzione di energia rinnovabile, ha presentato domanda di ammissione alle negoziazioni su Aim Italia dei 'Warrant Agatos 2018-2021'.
    Suddetta emissione, pari a massimi 31.365.710 warrant, prevede l’assegnazione gratuita degli stessi a tutti gli azionisti nella misura di 1 warrant ogni 2 azioni possedute.
    L'opzione d'esercizio potra' essere esercitata in tre finestre temporali: tra il 1° giugno 2019 e fino al 15 giugno 2019 (Primo Periodo di Esercizio); tra il 1° giugno 2020 al 15 giugno 2020 (Secondo Periodo di Esercizio); tra il 1° giugno 2021 al 15 giugno 2021 (Terzo Periodo di Esercizio).
    Il prezzo di esercizio e' fissato in: 0,32 euro per azione per il Primo Periodo, 0,35 euro per il Secondo e 0,38 euro per il Terzo Periodo.
    L'ammissione e' prevista per giovedi' 8 febbraio, mentre i warrant saranno assegnati con data stacco lunedi' 12 gennaio, in concomitanza con il giorno di inizio delle negoziazioni.

  • Lorenzo O.
    06 Feb 2018

    Egregio Dott Bellosta quando possibile ci può fare un aggiornamento sul portafoglio grazie un saluto

  • Luigi B.
    06 Feb 2018

    Io ho le Intek risparmio, le ho prese sperando anche nella conversione. Cosa ne pensate? Anche in prospettiva del nuovo bond da 300 mln. Grazie.

Lascia un commento