Operatori in vacanza o in letargo?

Ebbene si! Un enorme punto interrogativo mi si è disegnato sul volto al termine della giornata borsistica del Lunedi.

C'era aria di ritorno sui book di scuola, la campanella ha suonato, ma le aule sono rimaste semi vuote.

Al termine della giornata , il counter segnava un totale contrattazioni fermo ad 1.16 Mld di €.

Da qui nascono degli interrogativi. Cosa accade? 

Si resta ancora un pò in vacanza visto il bel clima o si sta aspettando qualcosa?

Che si legga comunque si voglia il momento attuale, con prospettive più o meno rosee in merito al futuro, certo è che al mio ormai diciannovesimo Agosto di borsa, l'associazione Agosto-Ferie, non convince molto.

Lo scorso anno, la media delle contrattazioni finali di Borsa Italiana era stata di circa 2 Mld € giornalieri.

Quest'anno, anche se dati statistici ufficiali non sono ancora disponibili, il volume medio giornaliero è stato di molto inferiore.

Una risposta potrebbe essere lo scarso interesse da parte degli investitori esteri, viste le eucaliptiche dichiarazioni del Ministro degli Interni a proposito di Euro e di Europa oppure le preoccupazioni in merito alla prossima manovra di bilancio, oppure la sfiducia nelle autorità europee nel fronteggiare gli attacchi che vengono ormai da ogni paese e da ogni direzione, oppure una versione "combo" omnicomprensiva di tutti questi elementi, ciò che resta alla storia borsistica è quanto detto, un clima vacanziero che si spera non sia diventata apatia!

Fatto questo preambolo, il titolo che, in questa settimana ci ruba l'occhio è Bio2.

Oggi 29/08, BioDue ha comunicato di aver ottenuto la concessione ventennale del brevetto REWCAP per il mercato cinese ed un  piccolo sussulto nel volume di contrattazione ha riacceso l'interesse.

Allo studio grafico, e sperando in un qualche ritorno volumetrico anche nei giorni a venire, si è creato un supporto in area 5.28 € che và a sommarsi a quello di lungo perido in area 5.10 € per azione, con possibilità di ritorno, come primo target in area 5.74 € per azione.

Non mi sento di dare target 2 perchè ci sarebbe bisogno del volume grintoso dello scorso mese di Luglio e questo avvalorato graficamente anche dall'immagine con timeframe ad 1 ora, ma se proprio devo indicarne uno , suppongo che si aggirerà intorno ai 6 € per azione

Tuttavia, in questi due mesi, il valore top di 5.60 € ha creato un pò di barriera, per cui, un ingresso nei valori che vanno da 5.10 € per azione a 5.30 € dovrebbero vedere un target entro questo valore che potrebbe essere violato solo e soltanto in presenza di volumi.

La stessa considerazione vale in caso di discesa del prezzo e rottura dei supporti, in quel caso vale il principio "stop-loss is your best friend" e non facciamo orecchie da mercante, andrebbe a nostro discàpito.

Se insomma la si vede salire lenta, pigra, portate a casa il risultato che non sarebbe affatto niente male.

Buon trading a tutti, e, almeno noi.... cerchiamo di non appisolarci!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento