Aggiornamento portafoglio

Momento particolarmente positivo per i mercati che si riverbera in maniera consistente sul nostro portafoglio che balza in avanti recuperando tutto d’un fiato parte del terreno reso al “nemico” nei mesi più duri e difficili del 2018.

Ottimo il recupero dei bond targati Italia, ora che lo spread ha preso con costanza la via del ridimensionamento viaggiando ormai comodo in area 250 bps ma in prospettiva in grado di portarsi poco sopra 200 pbs, dando quindi ancora spinta ai bond nostrani.

Superstar il fondo H2O Multibonds che vola a +11% dal nostro ingresso e ben messi anche gli altri due (H2O Adagio e Carmignac Long-Short), oltre a tutti i titoli che macinano cedole o dividendi e fanno cassa. Cassa che come già detto con le ultime scadenze ammonta a poco più di 20.000 Euro.

Con le Borse che hanno iniziato il 2019 dirette a nord la voglia di inserire una piccola quota di azionario confessiamo che ci stuzzica, ma vorremmo avere una conferma del fatto che questo rimbalzone non sia un fuoco fatuo ma un inizio di qualcosa di più solido e duraturo.

Intanto il nostro portafoglio vola e ai prezzi correnti di mercato ha un NAV pari a 111,95 in crescita di quasi il 3% dal minimo di fine novembre a quota 108,84. Di fatto siamo a 112 e se consideriamo che il massimo storico del portafoglio è stato pari ad un NAV 113,04 segnato a maggio 2018 vediamo come non siamo ormai più molto distanti dalla vetta.

Vetta che contiamo di riacciuffare nel corso di quest’anno per consolidarla e superarla. La liquidità non ci manca e gli strumenti “buoni” ci sono, come stiamo vedendo, per cui se i mercati non saranno troppo cattivi in questo 2019 le possibilità di fare veramente bene sono concrete.

Intanto godiamoci questo momento di buon recupero e iniziamo a pensare a come impiegare l’abbondante liquidità mantenendo in equilibrio il portafoglio e cercando di cogliere le storie potenzialmente più interessanti per i prossimi mesi.

Portafoglio aggiornato nell’apposita sezione.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Redazione Rischio Contenuto