settimana euforica per il portafoglio a SCARSO RISCHIO


Mi ero riproposto di non commentare settimanalmente il portafoglio a SCARSO RISCHIO ma quanto successo in questa ottava mi obbliga a cambiare  giudizio per questa volta..

Eravamo gia' entusiasti per l'esito di questo mini-mini portafoglio, che  si chiudeva in maniera  piacevolmente imprevedibile un anno fa. Sempre tenendo presente il nostro impegno  di limitare al massimo i rischi.

Questa settimana abbiamo visto  sostanzialmente statici   i due importanti   investimenti immobiliari(Immobiliare Dinamico e Mediolanum RE B). Per il primo prosegue il periodo di attesa. Aspettiamo i comunicati promessi per le possibili vendite di un paio almeno di immobili. entro fine anno. Ma se la vendita dell'immobile affittato a Cattolica(in carico poco sotto 40 milioni ma che il mercato valuta circa 30 milioni visto lo sconto di ID tra NAV (155) e quotazione borsa(117))  dovesse essere  dilazionata non protestiamo....dato che e' bene affittato e incassiamo intanto tali affitti. Mancando questi comunicati la quotazione staziona attorno a 117 euro (prezzo di carico di inizio gennaio  58 euro). 

Mediolanum Real Estate B continua a quotare attorno a 2,80 dopo la forte  ascesa dell'ultimo trimestre.

Passiamo alle  succose novita' della settimana :

1)Abbiamo inserito nel portafoglio a scarso rischio una piccola quantita' di QFIMM, fondo Immobilium,come spiegato su queste colonne  il 5 dicembre. Si tratta di una scommessa sulla  completa ristrutturazione dell'immobile di via Grosio Milano e sulla successiva vendita che ci auguriamo possa avvenire tra un anno. Il NAV di 1995 euro  e la quotazione all'apertura di stamane di 1560 offrono un cuscinetto contro la malasorte.. Ma la scommessa è solo sulla valutazione del prestigioso immobile,che ha gia' vinto premi per la sua bellezza  .QFIMM sembra in procinto di comunicare l'affitto che  incassera' da gennaio 2020, Visto che i lavori dovrebbero terminare tra pochi giorni. Una percentuale tra il 3% ed il 5%.

2)Fiera Milano. L'ascesa violenta  del titolo non ci lascia indifferenti. In portafoglio(nuovamente,avendolo gia' cavalcato mesi fa) da poche settimane a 4,40 abbiamo percio' parzialmente  alleggerito come da prassi del lombardreport.com attorno a questi prezzi. di 5.50 euro.Con tale liquidita' abbiamo preso QFIMM. Ci auguriamo che Fiera continui a volare in quanto ne rimangono abbastanza nel portafoglio!Ma al solito si deve accompagnare i rialzi,una legge che abbiamo sempre seguito.

3)Intek risp che ci siamo trascinati per lungo tempo è esplosa mercoled' con un +45% che ci ha permesso di portare in utile l'investimento. In linea di massima  non c'è fretta di vendere. Le risparmio potranno essere convertite tra 4/ 6 mesi in bond 5 anni Intek valutati poco sopra 0,50 per azione. Quotando 0,44 chi vende ora  vende un bond 4,25% a 5 anni   valutandolo 88. Ma ben comprendo che moltissimi amici ,stufi di avere un titolo immobile per un paio di anni (che come amichevolmente scritto  pensavo di lasciare in eredita' a mia figlia....) sono stati allettati dal  +45% e hanno liquidato.. Non si puo' ipotecare il futuro, Non sappiamo come sara' il mercato( e l'Italia!) tra 4 mesi quando dovremo decidere se convertire le risparmio in bond o mantenere tali azioni di  risparmio. A VOI percio'  la scelta tra vendere e portare a casa (finalmente!) un utile insperato oppure se attendere la primavera per decidere se convertire in bond o se mantenere le risp. Ricordate che le risp hanno sempre dato enormi soddisfazioni ai pazienti investitori.  Guardate la RAS di tanti anni fa  e  Italiaonline di poche settimane fa. Sei mesi sono indubbiamente  lunghi .anche se gia' adesso acquistando le risp si paga il bond 88)e percio' decidete secondo la vostra propensione al rischio

4)Fine Foods Pharmaceuticals. Sembra un carro armato. Piano piano scala all'insu' le quotazioni. Oggi ha passato la giornata attorno a 11,70 mentre il warrant  sfiorava 1,90. Quota 12 euro si avvicina (toccato per qualche minuto questa settimana per un ordine al meglio)e il warrant,grazie all'effetto-leva sara'  ben sopra in tal caso ai 2 euro. Ricordate che lo strike price e' a 9.50,scadenza ottobre 2023. Per la conversione dei warrant in azioni è ancora per me decisamente  troppo presto per pensarci..La formula è la solita,un poco complicata mensilmente. Ma ripeto  ne parleremo quando arriva al prezzo soglia di 13. E ben prima dell'ottobre 2023 per noi ci arrivera'. E facendo i calcoli della serva allora il warrant sara' oltre 3 euro....

5)nessuna novita' sul pugno di auriferi posseduto mentre segnaliamo che la LIQUIDITA' e' stata messa in  azioni GEDI a 0,455. L'azione è sotto OPA lanciata da Exor a 0,46 euro che si concludera' ragionevolmente,come anche scritto dalla stampa, entro aprile. In tal caso il rendimento su base annua delle azioni,da consegnare all'OPA, è del 3% su base annua circa. Con i tassi che circolano è grasso che cola!!!! inoltre ricordiamo che in caso di necessita' basta un  clic sul pc per vendere essendo il titolo liquidissimo.Tra i vantaggi segnaliamo il buon rendimento e l'investimento con soldi che così non rimangono sul c/c/,luogo  sul quale sono concentrati quasi un terzo dei risparmi degli italiani.

buon trading!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

4 Commenti

I commenti dei lettori

4 Commenti

  • Guido Bellosta
    09 Dic 2019

    Ho già detto che rispondo sul sito visto i problemi. Non rispondo più su queste colonne .

  • Luca C.
    07 Dic 2019

    Spiace doverlo ribadire ma spesso le risposte del Dott. Bellosta non sono visibili se non in anteprima

  • Guido Bellosta
    07 Dic 2019

    Il portafoglio a SCARSO rischio,ventennale, viene seguito solo con ARTICOLI sul LombardReport che continuamente ricordano i (pochissimi) titoli posseduti a prezzi di carico e le compravendite fatte. Da non confondere con portafoglio a Rischio Contenuto.

  • ALESSANDRO B.
    06 Dic 2019

    Chiedo scusa ma dove è visibile il portafoglio a scarso rischio sono abbonato ma non lo vedo l'unica cosa è il portafoglio a rischio contenuto del sito che però non evidenzia nulla di quanto indicato nelle comunicazioni interessantissime che riceviamo tramite gli articoli di aggiornamento. Grazie Alessandro Bertolani

Lascia un commento