Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

 

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                                22/07/2018

 

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

Domenica prossima non esce Piano Bar, perchè sarò in vacanza. Il Dow Jones si è spinto fino a 25.215,30 punti nella giornata di mercoledì 18 luglio, dove l’indice ha ritestato nuovamente  (e dovrebbe essere l’ultima volta) la trendline superiore del canale di trend di grado primario creatosi dalla crescita che parte dai minimi del 2009. Come una falena attratta dalla luce di una fiamma, il Dow continua a percorrere girandovi attorno, questa linea di tendenza di lungo termine. L’onda (3) di grado intermedio sarà l’onda di rottura in cui l’indice si separa definitivamente da questa trendline. La struttura di breve termine osservando quanto accaduto dopo la seduta di mercoledì su grafici a 15 minuti ci suggerisce che l’esaurimento del rally è completo. Dal massimo di mercoledì al minimo di venerdi mattina si può gi leggere un 5 onde al ribasso (diciamo l’onda (i) e il rimbalzo nella seconda metà di venerdì può essere letta come onda (ii) che se non è già completa poco ci manca.

Un altro elemento che porta a queste conclusioni è offerto dal grafico sottostante:

Nella parte superiore abbiamo l’S&P500 e sotto una media mobile esponenziale a 10 giorni applicata all’Advance Line del Nyse. A sinistra vediamo quello che si è verificato a gennaio di quest’anno dopo che l’andamento delle due curve è andato in divergenza. La stessa divergenza si è realizzata in queste ultime due settimane (lo vediamo a destra). Ora resta da vedere se il copione si ripete o meno. Insomma se non è già game over dovremmo essere veramente agli sgoccioli, poi può darsi che fino a ferragosto in una maniera o nell’altra riesca a mantenersi a galla, ma riteniamo che, andando verso l’autunno, i venti ribassisti soffieranno con una forza a cui non eravamo più abituati da un po’ di anni.

Anche il Nasdaq 100 si presenta ora in una situazione che se non è già conclusa l’onda 5, siamo sicuramente alle battute finali.

Previsioni di Borsa : Bond USA, rendimenti e prezzi

Niente di nuovo sul trentennale americano ; l’onda 2 potrebbe già essere conclusa, se non lo fossem, potra fare un’ultima Gambetta al rialzo e dopo I prezzi riprenderanno a scendere. La rottura al ribasso di 143,03 ci darà conferma che l’onda 3 è in corso.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

Il Dollar Index ha raggiunto nuovi massimi nella seduta di giovedì per poi scendere bruscamente venerdì. La spinta verso nuovi massimi crea diversi opzioni per la struttura delle onde a breve termine. Con l’euro in fase avanzata di onda 4 di grado minor che ha tracciato un triangolo e la situazione sul dollaro che non può esserlo causa del nuovo massimo di giovedì  proviamo a ipotizzare uno scenario possibile per il Dollaro. Uno di questi è che l’onda 5 sia già in atto e in fase conclusiva tracciando un endig diagonal. Se fosse così dovremmo vedere un nuovo massimo e poi una decisa diminuzione che traccerà l’onda (2).

L’Euro dal canto suo dovrebbe essere prossimo a chiudere l’onda 4 ed iniziare l’onda 5 al ribasso con un primo target sotto 1,1509.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

la vera novità di questa settimana, riguarda i nuovi minimi sui preziosi che ci permette di aggiornare i conteggi d’onda semplificando in un certo senso il modello. Ribadisco che non venderemo, e non useremo stoploss, perché sui preziosi non rischiamo né il fallimento della società né altri problemi. Se proprio dovesse scendere ancora medieremo al ribasso visto che è l’unico posto dove ha un senso farlo. Ma fino a prova contraria l’obiettivo resta chiudere sopra 1.400 raggranellando un po’ di margine da impiegare quando torneremo ad acquistare il fisico. L’Argento il 19 luglio ha realizzato il livello di prezzi più basso da due anni. C’è ancora potenziale per la prossima settimana che i prezzi possano scendere sotto i 15 $ per completare il selloff, ma il minimo di giovedì si qualifica come obiettivo di minima per poter porre fine alla scivolata dei prezzi. Chi vuole fare un ulteriore ricarico può farlo anche ai livelli attuali.

alla prossima

Note:

La Bibbia delle Onde di Elliott è a questo link:

http://www.tradinglibrary.it/scheda-libro/frost-a-j-prechter-robert-r-jr/la-teoria-delle-onde-di-elliott-9788888253213-135907.html

La nomenclatura dei vari gradi d’onda è riportata sotto: le onde “cerchiate” della nomenclatura originale di Elliott sono rappresentate per una questione di praticità racchiuse tra parentesi quadre.

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Fabio F.
    11 Ago 2018

    A quando il prossimo bollettino?

Lascia un commento